Fare un salto indietro nel tempo e ammirare Garlate com’era una volta, con le sue viette, le sue piazze e le sue antiche corti del centro storico.  Oggi e domani, sabato 7 e domenica 8 settembre torna la Festa delle Corti, giunta alla sua 28esima edizione.

La Festa delle Corti di Garlate tra tradizione

Organizzata dall’Amministrazione comunale, col tempo la manifestazione, grazie alla sua peculiarità, è diventata un appuntamento imperdibile capace di richiamare avventori anche da fuori provincia. La Festa, anno dopo anno, è stata in grado di rinnovarsi e mantenersi sempre viva e ricca di novità. «Quest’anno saranno ben 39 i punti di interesse della Festa delle Corti – ha detto l’assessore alla Cultura Diana Nava – C’è anche una grande novità che attende i partecipanti: per la prima volta sarà possibile ammirare lo splendido giardino interno di Villa Gnecchi. Accanto alle immancabili riconferme come i richiestissimi tortelli di Maria, la pigiatura dell’uva, i burattini di Fiorino Losa e la corte del dialetto, lo splendido cortile di Villa Pozzi ospiterà 18 biciclette “da lavoro” dell’associazione bergamasca “Frammenti di storia”. Per ripercorrere il legame di Garlate con il suo lago, in Curt del Vignascia sarà possibile scoprire storie e curiosità di pesca, trasporti e vita lacustre illustrati nel libro “Garlate Di qua e di là dal lago”, terzo volume della trilogia voluta da Piera De Gradi, recentemente edito dall’Amministrazione comunale e che verrà presentato proprio in occasione della Festa delle Corti».

Una kermesse a tutto tondo

Non mancheranno i punti di ristoro, i gruppi folcloristici, le esibizioni artistiche e sportive e tanta musica. Durante la festa sarà anche possibile effettuare una visita guidata del Santuario dei Santi Cosma e Damiano (sabato dalle 20 alle 22.30 e domenica dalle 14 alle 19), mentre per domenica (alle 10 dalla biblioteca) è previsto un tour guidato alla scoperta delle corti. Come da tradizione, la manifestazione si concluderà domenica con lo spettacolo pirotecnico offerto  con il contributo di Acel Energie e Mc Donald’s. Il programma completo è disponibile sul sito www.festadellecorti.it.

Leggi anche:  Raffiche di vento e pioggia sferzante: notte da incubo nel Lecchese FOTO E VIDEO

Sabato 7 Settembre

Crotto
Intrattenimento musicale a cura del gruppo MARTYVA (musica anni 80/90)

Fond. ex Asilo A. Bruni
Musica dal vivo con “The Working man”. Tributo ai Creedence Clearwater Revival. Ore 21

Curt del Cűrat
Gruppo Folkloristico Orobico di Bergamo

Oratorio
Intrattenimento musicale con dj set e musica live

Giardino del Municipio
Musica e balli

urt del Burghètt
Teatro, musica dal vivo e le immancabili Polaroid! a cura dell’Associazione Spettacolaree

Curt de la Maria in Funt
Ore 21 i burattini della Compagnia Fiorino Losa

Domenica 8 settembre

Crotto
Intrattenimento musicale a cura del gruppo MARTYVA (musica anni 80/90)

Curt del Curat
Gruppo Folkloristico “I Brianzoli di Pontelambro” Concerto del “Coro Alpino dell’Adda” di Olginate (ore 21)

Oratorio
Intrattenimento musicale con dj set e musica live

Piazza S. Stefano
Dalle ore 15.30 alle 17.30 Esibizione e prove di ginnastica artistica a cura di Asd Sport è salute Valgreghentino

Curt del Burghètt
Teatro, musica dal vivo e le immancabili Polaroid! a cura dell’Associazione Spettacolaree

Curt de Chècû
Ore 16 Canti e folklore

Piazza Pierius
Spettacolo di magia per grandi e piccini con il mago Pana (domenica pomeriggio)

Curt de la Maria in Funt
Ore 16.30 e ore 20.30 I burattini della Compagnia Fiorino Losa