Taglia il traguardo della quindicesima edizione la rassegna Tramonti e Teatro organizzata dalla compagnia «Il Colle» e dall’associazione culturale «Ronzinante» in collaborazione con il Comune di Montevecchia e l’oratorio.

TraMonti e Teatro, edizione numero 15

Cinque spettacoli, da sabato 2 febbraio a domenica 17 marzo «per ridere, sorridere ma anche per pensare e riflettere – spiega Emiliano Zatelli, fondatore e anima di Ronzinante – la rassegna ha un’impronta leggera, ma quest’anno in particolare sono stati selezionati spettacoli che affrontano con ironia e comicità anche temi importanti come la difficoltà di avere figli o la “solitudine”». La rassegna, nata nel 2004, quest’anno è legata a filo doppio con il festival nazionale di teatro amatoriale «Città di Merate», appena conclusosi sotto la direzione artistica di Emiliano Zatelli: «Le compagnie proposte sono state scelte tra quelle candidate al festival, vengono da diverse regioni italiane e propongono testi e messe in scena particolarmente interessanti». Una scelta che restituisce alla rassegna locale un respiro più ampio, di carattere nazionale, e propone un teatro non professionistico di alta qualità, in cui dedizione e bravura si coniugano alla passione per le scene.

Sabato 2 febbraio il primo atto

Primo appuntamento sabato 2 febbraio alle ore 21 con «Il papà in affitto» di Silvano Picerno con «La banda degli onesti» di Altamura (Ba), regia dello stesso Picerno. Una commedia esilarante che affronta lo spinoso tema dell’impossibilità di avere figli. La coppia protagonista preferisce affidarsi alla natura e cerca di convincere un amico dalla complicata situazione sentimentale a candidarsi come «donatore». Equivoci e colpi di scena daranno vita ad uno spettacolo divertente e a risate assicurate. Gioca (quasi) in casa «Ronzinante teatro» che presenta sabato 9 febbraio, sempre alle 21, la sua ultima produzione : «Un giardino di aranci fatto in casa» di Neil Simon per la regia di David Zampieri. Una commedia sui sentimenti, delicata e divertente: un padre recupera il rapporto con la figlia che non vede da molti anni e, attraverso questa sorta di «educazione sentimentale» al contrario, riorganizza la propria vita e valorizza il suo talento. Sabato 23 febbraio la «Quarta Parete» di Piacenza propone un grande classico attualizzato: «La locandiera» di Goldoni, per la regia di Tino Rossi. Protagonista l’emancipata Miranda che gestisce un più contemporaneo Bed&breakfast, ma come l’originale è una seduttrice nata. Atmosfere goldoniane in salsa contemporanea: un esperimento riuscito e coinvolgente. Domenica 3 marzo alle 20 la compagnia «Gli Evasi» di Castelnuovo Magra (Sp) porta in scena un testo originale di Edoardo Erba: «Vizio di famiglia» con la regia di Alessandro Vanello. I temi della solitudine e del consumismo vengono coniugati con un’invenzione teatrale originale: la protagonista, stanca e delusa dalle sue relazioni sentimentali, affitta una famiglia completa per trascorrere le vacanze, marito, figli e suocera compresi. La convivenza sarà divertentemente disastrosa, sfiorando il grottesco. Ultimo appuntamento domenica 17 marzo alle 20 con il monologo «Virginia va alla guerra» di Norina Benedetti, regia di Carolina della Calle Casanova: attraverso una contaminazione di linguaggi, dalle marionette ai canti popolari, si racconta l’esperienza della Grande Guerra.
Gli spettacoli andranno in scena al teatro dell’oratorio in via Belvedere, 26 a Montevecchia.

Info e prenotazioni

Davvero popolari i prezzi: abbonamento 30 euro, singolo spettacolo 8 euro, previste agevolazioni per i residenti a Montevecchia e per gli under 25: abbonamento 24 euro, singolo spettacolo 6 euro. previste due prevendite il 24 ed il 31 gennaio dalle 21 alle 22 nella sede di Ronzinante (ex Palestra scuole di Novate, via Vittorio Veneto 2, angolo via Crocifisso, Merate). Info e prenotazioni 335-5254536 sms e whatsapp oppure info@ronzinante.org