Attesissima la rappresentazione che si è tenuta nel pomeriggio di domenica 4 febbraio. Il coadiutore dell’oratorio di Merate ha ringraziato tutti i collaboratori per l’impegno profuso con costanza e passione.

Merate entusiasta per il musical messo in scena dall’oratorio

Gremito il cine teatro Manzoni di Merate per «Deloris, una matta in convento: quando la musica fa miracoli». Il musical è stato realizzato dal gruppo «OR.ME in scena» ispirandosi al celebre «Sister Act». Straordinaria la bravura dei tantissimi giovani dell’oratorio di Merate coinvolti. Dietro le quinte anche un nutrito gruppo di adulti che ha contribuito per la buona riuscita della messa in scena. Un progetto iniziato circa un anno e mezzo fa e iscritto, a buon ragione, nella rassegna teatrale Meratesi sul palco che è giunta così al secondo appuntamento. Presenti don Luca Rognone che ha fatto gli onori di casa, don Luigi Peraboni e l’assessore alla cultura Giusy Spezzaferri.

Deloris porta vita e allegria in un convento di suore

Lo spettacolo realizzato dai giovani dell’oratorio di Merate è stato in grado di ripresentare al meglio uno dei film più amati dal pubblico. Oltretutto, qualche piccola variante ha reso il remake di «Sister Act» ancora più accattivante. «Deloris, una matta in convento: quando la musica fa miracoli» ha visto al centro delle vicende un’esuberante soubrette, Deloris. La donna, per una serie di svariati motivi, si rifugia in un convento riportando vita e allegria tra le suore che lì risiedono. Particolare attenzione è da lei dedicata alle ragazze del collegio vicino. Non a caso, si impegna specialmente nel trasmettere loro tutta la sua passione per la musica. E proprio attraverso la musica sprona le «sorelle» a credere nei loro sogni e a non arrendersi mai di fronte alle situazioni difficili.

Leggi anche:  A Oggiono va in scena Rock in ora