Mostra agricola in Valle San Martino

La Mostra Agricola della Valle San Martino è diventata negli anni un appuntamento gradito ed atteso da tanti abitanti della Comunità Montana e dei dintorni, in particolare dagli agricoltori e dagli allevatori che riconoscono a questo evento il merito di mettere in mostra il frutto del loro lavoro.

Domenica 1 ottobre

L’ormai consueto appuntamento, organizzato dalla Comunità Montana in accordo con la Provincia di Lecco e la collaborazione del Centro Zootecnico della Valsassina, dell’A.P.A. di Como e Lecco, della Camera di Commercio di Lecco, del BIM e del Comune di Carenno e della Pro Loco di Carenno, è giunto ormai alla ventiseiesima edizione, che quest’anno si terrà infatti domenica 1 ottobre 2017.

La fiera si svolgerà a Carenno in località Puntisei (campo sportivo) dalle 9 alle 17.30

La Mostra ospiterà la tradizionale valutazione dei soggetti di razza Haflinger con la relativa marcatura dei puledri Avelignesi, vero e proprio fulcro della giornata.

Oltre alla rassegna dell’allevamento del cavallo avelignese, nella Mostra troveranno spazio capi bovini, pecore di razza brianzola e capre da latte in rappresentanza della zootecnia ancora presente in Valle, oltre ad una serie di prodotti agricoli ma non solo: miele frutta, marmellate, farine, erbe, castagne, salumi e formaggi.

Leggi anche:  A Carlo Lucarelli il Premio Manzoni alla Carriera 2019

Gli obbiettivi della Mostra Agricola

  • Avvicinare tra loro imprenditori ed operatori agricoli (allevatori, frutticoltori, apicoltori,…)
  • Promuovere consumi differenti e più consapevoli
  • Propagandare produzioni agricole e zootecniche, anche di nicchia, che possano diventare un’alternativa alle coltivazioni intensive.

Questi concetti sono ben rappresentati dal lavoro di due Associazioni del territorio, quella degli “Agricoltori Valle San Martino” che esporranno i risultati e le prospettive del progetto di recupero dell’antico Mais di Carenno, e quello della neonata “Associazione di castanicoltori del Lario Orientale” che ha come scopo il recupero e la valorizzazione delle selve castanili per la produzione di marroni e castagne locali.

Tante iniziative

Tra le iniziative collaterali sono previste dimostrazioni di attrezzature e macchinari per le lavorazioni agricole e forestali nonché iniziative che vedono protagonista il cavallo, con diversi momenti di spiegazione e spettacolo equestre e la possibilità per i bambini di un vero e proprio “battesimo in sella”.

Le Guardie Ecologiche Volontarie, che già svolgono una meritevole attività di informazione e sensibilizzazione ambientale, allestiranno una rappresentazione del bosco e mostreranno ai visitatori le modalità di corretta gestione di questa risorsa fondamentale per la cura del territorio.