Scene di ordinaria follia ieri, domenica 21 luglio, su un convoglio della linea ferroviaria Colico-Lecco. Tre giovani stranieri hanno costretto il capotreno a chiesere l’intervento delle forze dell’ordine perchè, nelle carrozze gremite di turisti, molestavano i viaggiatori.

Molestano i viaggiatori sul treno, uno dei tre tenta di fuggire e picchia gli agenti: arrestato

LEGGI ANCHE “Lasciati a terra dal treno: è così che si incentiva il turismo?” LA TESTIMONIANZA DI UNA FAMIGLIA

Tutto è successo intorno alle 19.30 in stazione a Lecco. Il capotreno, sopraffatto dal comportamento aggressivo dei tre giovani stranieri, ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. In particolare uno dei tre, dopo aver opposto resistenza al ferroviere, in stazione ha tentato di fuggire attraversando a piedi i binari, ma è stato bloccato dagli agenti delle Volanti di Lecco. Ma anzichè calmarsi l’uomo. E.M. classe 1999, di origini nigeriane e in Italia senza fissa dimora,  ha iniziato a dare “di matto”. Ha colpito gli agenti ferendone due: uno è rimasto ferito a una mano e a un sopracciglio e l’altro a ginocchio e allo zigomo.

Leggi anche:  Cinghiali: oltre ai danni, le beffe: “Nel lecchese mesi per ottenere la valutazione dei danni” FOTO

Oggi in tribunale

Gli agenti lo hanno quini portato in Questura dove hanno formato l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Oggi l’uomo è comparso in Tribunale a Lecco: o giudice nel convalidare l’arresto ha disposto per lui la misura cautelare di presentazione alla Polizia Giudiziaria in attesa di giudizio