26 settembre 1993: il cardinaleCarlo Maria Martini consacrava la chiesa parrocchiale di Merate. 26 settembre 2018, venticinque anni dopo, la comunità ha rivissuto, nei ricordi e nella preghiera, questa importante ricorrenza. Sull’altare, insieme al vicario generale, don Luigi Peraboni e don Luca Rognone.

Al via un nuovo cammino tra le parrocchie di Merate

Semplice e profonda al tempo stesso l’omelia di S. E. Monsignor Franco Agnesi. Il vicario generale ha sottolineato come “nel Meratese la svolta sia davvero intensa”. Non più singole parrocchie ma una visione unitaria. Merate, Novate, Pagnano e Sartirana congiunte in una grande comunità di fedeli. Una comunità in cui dovrebbe prevalere ascolto e collaborazione pur mantenendo le proprie irrinunciabili peculiarità. “Dobbiamo però stare attenti a come costruiamo – ha spiegato il vicario generale – non sbagliamo a porre le fondamenta perché, se così fosse, alla fine rimarremmo delusi. La base di tutto è il Signore con la sua Parola”.

Il servizio completo sul Giornale di Merate in edicola dal 2 ottobre 2018.