Domani, martedì 12 marzo alle 20.30 al Cenacolo Francescano è in programma il secondo  imperdibile appuntamento con “Ma che film la vita!”.  Dopo l’esordio con “Il fattore umano”, arriva “Pitza e Datteri”: dialogo con il regista Fariborz Kamkari, Luciano Gualzetti (Caritas Ambrosiana) e l’imprenditore Hooman Soltani.

 

“Ma che film la vita!” affronta un tema “scottante”

E’ stata inaugurata con una buonissima partecipazione di spettatori la rassegna “Ma che film la vita. Il cinema interroga Lecco”, organizzata da Confcommercio Lecco e Parrocchia di San Nicolò. Se ad aprire il ciclo di riflessione in tempo di Quaresima è stato il lavoro, affrontato partendo dal film “Il fattore umano”, martedì prossimo sarà invece la volta del tema “migrazioni, conoscenza, dialogo”.

LEGGI ANCHE Intervista a Giacomo Gatti, regista de “Il fattore umano”

“Una divertente storia di integrazione multiculturale”

Per l’occasione verrà proiettato il film “Pitza e Datteri” di Fariborz Kamkari con Giuseppe Battiston. La pacifica comunità musulmana di Venezia è stata sfrattata dalla sua moschea da un’avvenente parrucchiera che la trasforma in un salone di bellezza. Viene chiamato in soccorso un giovane e inesperto Imam afghano per riprendersi il loro luogo di culto. Tutti i loro goffi tentativi falliscono comicamente, ma alla fine troveranno un luogo e un aiuto da
chi non avrebbero mai pensato. Una divertente storia di integrazione multiculturale diretta dal regista curdo, nato in Iran, autore tra gli altri di “I fiori di Kirkuk”e “Acqua e Zucchero – Carlo Di Palma: i colori della vita”.

Leggi anche:  Donato all’Ospedale Manzoni, da ANCoS Confartigianato, un nuovo biometro per l’Oculistica

Un dialogo per riflettere

Al termine sul palco del Cenacolo ci sarà un dialogo tra Kamkari, il direttore della Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti e l’imprenditore-ristoratore di origini iraniane Hooman Soltani per riflettere su come persone di culture
diverse possano stare insieme nella nostra città. A moderare sarà la giornalista Chiara Ratti.

Pensato per “leggere Lecco”

Il mini-cineforum (4 pellicole: dopo “Il fattore umano”; e “Pitza e Datteri”; ci saranno “Un giorno all’improvviso” il 2 aprile e “Camorra” il 9 aprile) è stato pensato per il periodo di Quaresima con l’obiettivo di “leggere la città” dialogando a tu per tu con i registi, con gli esperti e con i cittadini.

Appuntamento fisso

I film, a ingresso gratuito, verranno proiettati presso il Cenacolo Francescano di piazza Cappuccini a Lecco il martedì sera a partire dalle ore 20.30. La rassegna, a ingresso libero, vede la collaborazione anche della Fondazione Ente dello Spettacolo e ha come media partner il Giornale di Lecco – Gruppo Netweek.