La quaresima parte domenica 10 marzo alle 16 con un doppio appuntamento nella chiesa di Santa Marta a Lecco con la liturgia e il canto ambrosiano: saranno cantati i Vespri.

La Quaresima inizia con i Vespri

La celebrazione comunitaria della liturgia vespertina è proposta in Santa Marta per tutta la Quaresima dalla Comunità Pastorale Madonna del Rosario che fa capo alla Basilica di San Nicolò: la preghiera dell’ufficio è la preghiera di tutta la Chiesa e si svolgerà nella forma solenne, cantata, con la partecipazione di cori di alta qualità artistica che intoneranno le antiche melodie del repertorio musicale della Chiesa milanese.

Una celebrazione solenne

I Vespri sono una delle cerimonie della liturgia ambrosiana più dense di significato. Si aprono con il lucernario, un suggestivo rito della luce la cui origine remota si riallaccia alla preghiera serale ebraica, caratterizzata dall’offerta dei lumi e dell’incenso. Segue il canto dell’inno, che per tutta la Quaresima è lo stupendo “Ex more docti mystico” composto dallo stesso sant’Ambrogio. A questa sezione iniziale fa seguito la salmodia, cioè il canto dei salmi, conclusa dal cantico “Magnificat” durante il quale si svolge la grande incensazione dell’altare. La terza parte dei Vespri comporta una processione al fonte battesimale, memoria del Battesimo e della Pasqua.

Leggi anche:  Via all'11^ camminata sensoriale di Sartirana

Tradizionale conclusione della liturgia vespertina è la Benedizione eucaristica, ritmata dai testi e dalle melodie degli inni “Tantum ergo” e “O salutaris hostia”.

Il secondo appuntamento

Dopo i Vespri, alle ore 17.30 sarà celebrata la messa secondo il rito ambrosiano antico in latino; l’eucarestia sarà presieduta da don Giovanni Battista Milani, già parroco di Ballabio.

Un coro speciale per una Quaresima speciale

I canti sono affidati alle voci del coro milanese Aurora Totus, che raccoglie consolidate esperienze musicali in campo monodico e polifonico; in rete con l’Associazione “Cantori Ambrosiani”, si dedica allo studio e alla pratica del canto ambrosiano, dei quali approfondisce la preparazione e l’interpretazione in coordinamento con il PIAMS (Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra). Il coro, diretto da Laura Groppetti, sarà accompagnato all’organo dal maestro Marcello Rosa.