La nuova mostra di Gaetano Orazio, dal titolo “Castagna d’acqua”, verrà inaugurata sabato 24 novembre, alle 18, alla Galleria Triangoloarte di Bergamo. La mostra resterà aperta e fruibile al pubblico fino al 22 dicembre.

La mostra di Gaetano Orazio, ancora sull’acqua

L’artista Gaetano Orazio, nato ad Angri (SA) nel 1954, e trasferitosi da ragazzino, insieme alla famiglia, a Brugherio, attualmente vive e lavora a Cremella, in provincia di Lecco.

Ciò che contraddistingue i suoi lavori artistici pare essere un’intensa relazione, quasi fisica, con i luoghi della natura. L’acqua ritorna anche stavolta come soggetto delle sue ispirazioni ed opere. Meno di un anno fa, un’altra mostra, anch’essa incentrata sulla tematiche delle acque.

LEGGI ANCHE: Philippe Daverio all’inaugurazione della mostra di Gaetano Orazio 

Questa volta il ciclo pittorico sarà dedicato alle castagne d’acqua, o Trapa Natans, frutto che cresce anche nelle acque del lago, quello di Oggiono per Orazio; lago che l’artista frequenta spesso. Il suo coscienzioso spirito d’osservazione, unito all’amore per la natura, convergono in questa nuova espressione artistica, tutta da scoprire.

Leggi anche:  A Merate "sbarcano" le belle letture ad alta voce