Un paesino da sogno arroccato sull’isola lacustre più grande d’Italia, nel lago d’Iseo, tra Bergamo e Brescia. Una passeggiata d’incanto, tra i pescatori di sardine di lago e le viette strette del centro, ristoranti di pesce e pescherecci arenati sulle piccole spiagge. Si parla di Monte Isola, la “perla del Sebino” che è stata eletta nei giorni scorsi come terza “European Best destination”, sull’omonimo sito web che ha messo in gara oltre venti località turistiche in tutto il mondo. Un orgoglio lombardo che sta riscuotendo in queste ore applausi da ogni angolo della Regione.  Ne dà conto Bresciasettegiorni.it.

La candidatura di Monte Isola

Unica rappresentante lombarda in lizza,  “Montìsola” (così è noto il piccolo paese, ormai identificato nell’immaginario con l’intera isoletta) ha vinto contro colossi del turismo mondiale quali Firenze, Atene, Parigi, Budapest e Londra.  I voti totali per tutte le destinazioni sono stati 515.375, provenienti da 153 paesi.  Nel piccolo villaggio consacrato alla pesca e all’agroalimentare, raggiungibile in una manciata di minuti di battello sia dalla sponda bresciana che da quella bergamasca, vivono poco più che 1700 anime. E infatti l’aria che si respira è quella di un salto nel tempo, in un angolo fiabesco dominato dallo sciabordio delle onde.

“Monte Isola dimostra che Davide può ancora battere Golia”

E’ stata forse questa caratteristica, unita a una campagna di promozione aggressiva e vincente a suon di hashtag, a convincere oltre 56mila votanti a scegliere Monte Isola, che è arrivata terza alle spalle nientemeno che di Budapest, capitale dell’Ungheria, e della portoghese Braga (180mila abitanti).

Le reazioni sono state entusiaste:

“Un risultato strepitoso che, all’inizio di questa incredibile sfida, nessuno di noi si sarebbe potuto immaginare. Di sicuro ci lasciamo alle spalle Firenze, Parigi, Londra, Bruxelles, Berlino, Atene, Vienna, Malaga” commenta il sindaco del paese Fiorello Turla.   Questo è un risultato straordinario e strepitoso che va al di là di ogni più rosea aspettativa.  Non importa il verdetto finale, importa che con la volontà e la determinazione si può raggiungere qualsiasi risultato”.

In Regione tripudio di applausi per Monte Isola

“Un ottimo risultato, salire sul podio lasciando alle spalle avversarie di caratura internazionale, importanti e qualificate, conferma la bontà del progetto di Monte Isola e più in generale del sistema turistico lombardo” ha aggiunto il governatore Attilio Fontana.

Leggi anche:  Romano o Ambrosiano: quando è Carnevale 2019 | Le date

“Monte Isola sul tetto d’Europa, un risultato eccezionale. La sinergia tra istituzioni e associazioni del territorio e l’impegno del sindaco Fiorello Turla ci hanno permesso di ottenere un prestigioso ed ambizioso risultato che ancora una volta mostra la forza attrattiva dell’isola lacustre più grande d’Italia. Per noi è come avere vinto, avevamo di fronte dei giganti d’Europa, ciononostante Montisola ci ha resi orgogliosi” ha aggiunto l’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni.

“Un piazzamento incredibile – ha commentato l’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – che premia gli sforzi del territorio, dei sostenitori e della Regione Lombardia che ha promosso l’iniziativa attraverso vari canali. Monte Isola è risulta la destinazione italiana più votata degli ultimi 10 anni. Un’operazione di promozione territoriale di cui beneficerà
l’intero Sebino e la Lombardia in generale.