“Il loro nome è Italia”. Questo è il titolo della mostra che verrà inaugurata domani, venerdì 30 novembre alle 17, nello spazio espositivo di Villa Monastero, a Varenna, in ricordo dei caduti della Grande Guerra.

Il loro nome è Italia, una mostra in ricordo dei caduti

La mostra è stata realizzata con le cartoline e le cronache dell’epoca, riproducenti i monumenti e i ricordi eretti in onore dei Caduti nel territorio della provincia di Lecco. Come sottolinea il curatore della mostra, Antonio Battaglia, fin dal loro apparire i monumenti, le lapidi, gli edifici, i viali e i parchi della rimembranza sono stati immortalati negli scatti di fotografi professionisti e di semplici appassionati. Le 300 immagini esposte a Villa Monastero documentano la variegata tipologia di ricordi cui si è ricorso per onorare chi sacrificò la vita per la Patria e sono accompagnate dalla cronaca tratta dalla stampa dell’epoca.

Anche una visita guidata…in una seconda mostra!

Al termine dell’inaugurazione è prevista una visita guidata alla mostra “Quel ramo del lago di Como… Vincenzo Bianchi (1822-1870) vedutista romantico”, aperta fino al 27 gennaio e programmata in occasione dell’Autunno manzoniano. Questa seconda mostra accoglie una serie di immagini di gusto romantico realizzate da questo pittore poco conosciuto, che ha lavorato nel lecchese, insieme ad alcune opere di autori vari prestate gentilmente da collezionisti privati per questo particolare evento, tra cui il prestigioso ritratto di Alessandro Manzoni di Giuseppe Molteni.