Un week end davvero ricco in città con tanti eventi  da non perdere. Ecco quelli da segnare in agenda.

Gli eventi di oggi, sabato 8 giugno

Alle 14 si terrà la 6^ edizione della “Grignetta Vertical”, la gara di corsa in montagna dai Piani dei Resinelli alla Vetta della Grignetta

Dalle 15 alle 17.30 da località Canto prenderà il via l’8^ edizione del“Challenger Master Lecco” di ciclismo, 4^ prova cronometro individuale di ciclismo a livello regionale con arrivo a Versasio.

Alle 16 al parco di Belledo sarà inaugurata “Un’altalena per tutti”, donata dall’Associazione di promozione sociale Easy Mami  e installata dal Comune di Lecco

Alle 17 in piazza V Alpini a Lecco si terrà il concerto del Corpo Musicale Brivio per la rassegna  Musica nei Parchi.

Domenica 9

Alle 9 in piazza XX Settembre a Lecco sarà allestito il mercatino dell’antiquariato.

Alle 11 alla Baita Alpini si terrà il concerto “Firlinfeu”.

Presso gli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi si terrà la “Festa del Sole” con la santa messa alle 10, la musica della Banda G. Brivio e il gruppo folkloristico Allegra Brigata e, nel pomeriggio alle 15, il gruppo musicale “Tra virgolette”.

Dalle 15 alle 18 si terranno le visite guidate al convento e alla chiesa di Pescarenico.

Al planetario alle 16 proiezione in cupola “Le stelle di giugno”.

Alle 17 presso Palazzo Belgiojoso a Lecco si terrà il concerto“Viaggio nell’uomo fra la natura” dell’Accademia Corale diretta dal maestro Antonio Scaioli.

Mostre

“Leonardo patrimonio culturale del Lario”l’esposizione celebra Leonardo da Vinci attraverso le pagine dei codici Atlantico e Windsor, con una quarantina di pannelli recanti gli studi della grafia di Leonardo e dei testi che parlano del territorio del Lario, insieme agli schizzi, ai disegni e agli studi che il genio toscano ha dedicato alle montagne, alla fauna, alla flora e all’acqua. Visitabile fino al 29 giugno dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19 e il sabato dalle 8.30 alle 11.30, con visite guidate organizzate il giovedì alle 18 e il sabato alle 10.

Leggi anche:  Ville aperte in Brianza: 7000 visitatori per il primo week end

“Liberi di respirare: amianto killer”: la mostra allestita alla Torre Viscontea nasce da un progetto di sensibilizzazione di tutta la cittadinanza di Lecco e provincia sul tema dell’amianto e dei rischi che si corrono, ancora oggi, anche nel nostro territorio, a causa dell’esposizione a questa fibra killer. Gli studenti del Liceo Artistico Medardo Rosso di Lecco hanno seguito un percorso di formazione insieme al Gruppo Aiuto Mesotelioma e attraverso le conoscenze acquisite hanno realizzato opere artistiche, pezzi unici creati attraverso stampe di calcografia e serigrafia, fruibili nel significato anche grazie all’azione di alcuni supporti multimediali con i quali è stato possibile rendere tangibile l’iter creativo seguito da ogni artista per la produzione del lavoro, nonché le riflessioni e le emozioni che lo hanno attivato. Visitabile fino al 16 giugno.

“Un archivio in-vita: famiglia e lavoro nelle carte di Giuseppe Riccardo Badoni”: un percorso espositivo, allestito nel campus universitario del Politecnico di Lecco, che racconta attraverso fotografie e documenti d’archivio, oggetti personali, filmati storici e interviste, la storia di un uomo, di una famiglia e di un’azienda che ha reso grande il territorio lecchese nel mondo. Visitabile fino al 28 giugno.

“Berenice Abbott | TOPOGRAPHIES”mostra fotografica che presenta 80 immagini in bianco e nero di una delle figure artistiche più interessanti e celebrate del Novecento, esponente della straight photography. L’esposizione ripercorre le tre fasi della carriera della Abbott illustrando il suo percorso artistico dai ritratti da allieva nello studio di Man Ray, sviluppando un proprio stile ritrattistico alla descrizione della New York in trasformazione al tema della scienza, convinta della validità di fotografare i fenomeni scientifici, tanto che il suo lavoro fu riconosciuto dal Physical Science Study Committee e fu assunta dal Massachussets Institute of Technology. A completare questo percorso per immagini sarà visibile il documentario a lei dedicato “A view of the 20th century” realizzato da Kay Weaver e Martha Wheelock nel 1992. Visitabile fino all’8 settembre.