A chiudere Settembre ci sarà la Festa dell’Uva a Pontida. Dal 28 al 30 settembre la Pro Loco ha organizzato una manifestazione ricca di tradizione, cucina e spazi per i bimbi. A caratterizzare l’evento l’impronta del prodotto tipico della zona. Sapori a chilometro zero, insomma.

Festa dell’Uva, i doni dell’Autunno

Come tutti gli anni la Festa dell’Uva a Pontida è un appuntamento imperdibile. A farla da padrone è quel clima di festa della tradizione capace tuttavia di attrarre anche i più giovani. Presso l’area feste viene allestito una sorta di “borgo” della vita contadina. Gli angoli vengono allestiti con la cura dell’artista. Melograni, pannocchie, castagne e altre meraviglie che l’autunno porta in dono. Ma ad attrarre i più piccoli momenti di relax e gioco con la pet therapy in compagnia di asini e cavalli.

Sapori a km 0

Nell’ottica di salvaguardare l’ambiente questa edizione punta sui prodotti a km 0 nonché il prodotto tipico della zona. Ci saranno infatti le patate coltivate a Pontida, le mele nostrane della Riviera e ovviamente le castagne fornite dall’Associazione Castanicoltori Val San Martino. Tuttavia non finisce qui. Grazie all’allevamento caprino di Sant Antonio si potrà gustare formaggio di capra 100% con le confetture abbinate e una degustazione di lumache. L’azienda di Torre dé Busi “La BIO Lumaca” propone infatti due menù a base di lumache in umido dunque con polenta e gli sfiziosi spiedini. Tra i piatti non mancheranno il coniglio con la polenta, la quaglia con salsiccia, la cassoela e le rane fritte. Ogni sera un piatto particolare.

Venerdì 28 settembre

Alle ore 18.30 ci sarà l’apertura della sagra. Alle 19.30  Dalle ore 20.45 intrattenimento musicale con la band locale “I Fiaska Vuota”. I piatti speciali di venerdì saranno: rane fritte, Tris di lumache in umido con spiedini e polenta, Bis di lumache con polenta.

Leggi anche:  Fratelli Figini. Due partigiani, un circolo VIDEO

Sabato 29 settembre

Alle ore 16.00 ci saranno gli asinelli dell’azienda agricola “Il Sogno di Chri”. Dalle 16 alle 18 ci sarà l’animazione per i bambini con il bagno di mais: una piscina piena di mais dove i bambini potranno divertirsi. Alle 18.30 premiazione del 12° concorso fotografico “Pontida e i suoi colori”. Alle 19.30 il percorso “Di Vino in Vino a Pontida” per scoprire i vini del territorio con degustazione guidata. Dalle ore 20.45 intrattenimento musicale con la celebre band veronese “Alban Fuam” – Irish Folk Music. I piatti speciali di sabato saranno: cassoela con polenta e lasagnette zucchine e formaggi.

Domenica 30 settembre

Per tutta la giornata di domenica ci sarà: animazione con i cavalli con percorso ippico scuola di equitazione, attività assistita con gli asini e spazio didattico nonché esposizione e mercatino dei prodotti tipici di artigianato ed agricoltura locale. Dalle 14 alle 18 ci saranno le macchine radiocomandate a cura dell’associazione “Too Drift” di Calolziocorte. Dalle 15 un laboratorio didattico – artistico a cura di “Ecomuseo Val San Martino”. L’Associazione Boscaioli Lombardia di Ornica alle 15 darà il via ad una esibizione dei boscaioli con gara di abilità al taglio e scultura. C’è la possibilità di sperimentare la mungitura delle caprette a cura dell’azienda agricola “Semuli”. Dalle 20 intrattenimento musicale con “Luca e Anna”. I piatti speciali di domenica saranno quaglia e salsiccia con polenta a pranzo e polenta e coniglio la sera.