Ha fatto tappa a Novate don Matteo Albani per riabbracciare domenica mattina la «sua» comunità d’origine in occasione della festa patronale della frazione. Il giovane prete ha festeggiato il quindicesimo anniversario di ordinazione sacerdotale. Seduti in prima fila alla messa delle 10 i genitori, Tarcisio e Rosanna Albani, che non hanno trattenuto la loro emozione.

Novate in festa per don Matteo

Dio è generoso. Dà e non pretende nulla in cambio. «Gesù è misericordioso: guarda le nostre miserie e, nonostante tutto, ci dà sempre gioia – ha spiegato don Matteo nell’omelia – Occorre capire bene tutto ciò: non soltanto per fare il prete, ma anche per vivere da vero cristiano». Al termine della celebrazione don Eugenio Folcio ha ringraziato don Matteo per la sua presenza e per le sue parole augurandogli altri «quindici, trenta fino a sessanta e più anni di sacerdozio». Un lungo applauso, le foto di rito e il rinfresco con gli amici della comunità di Novate hanno suggellato al meglio il momento di festa.

Leggi anche:  In Lombardia 270 nuove infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici: solo 2 nel Lecchese

Il servizio completo sul Giornale di Merate in edicola da martedì 17 settembre 2019.