L’atteso appuntamento con Chiara Frugoni è per domani, martedì 4 dicembre, alla libreria IBS, a partire dalle 18. La storica presenterà la sua ultima fatica letteraria, “Uomini e animali nel Medioevo. Storie fantastiche e feroci”.

“Uomini e animali nel Medioevo”, il nuovo libro

Il libro, edito da Il Mulino, parla dei tanti personaggi che affollavano le vite degli uomini medievali. Unicorni, draghi, grifoni: una folla di creature surreali e favolose, ma anche molto concrete e temute, popola la vita degli uomini intorno al 1000 e fino al Rinascimento. Santi padri del deserto, monaci, autorevoli predicatori assicuravano che la terra fosse gremita di bestie feroci, nonché di esseri mostruosi e ibridi. E poiché alle bestie si guardava alla luce della Creazione, ecco sorgere alcuni interrogativi fondamentali. Un uomo con la testa di cane doveva essere battezzato? Poteva Dio aver creato qualcosa di tanto orrido? Nel Medioevo si sapeva di vivere ormai in un paradiso perduto. Così come perduto per sempre – dopo la trasgressione dei progenitori – era il meraviglioso rapporto di subordinazione che gli animali, creati per servire Adamo, avevano intrattenuto con gli uomini.

Chiara Frugoni a Lecco

L’autrice è una storica italiana, specialista del Medioevo e di storia della Chiesa. Insegnante di Storia medievale nelle Università di Pisa, Roma e Parigi, ha pubblicato numerosi saggi sulle figure di San Francesco e di Santa Chiara. Frugoni è già nota ai lecchesi, perché più volte è venuta a Lecco, per raccontarci i suoi libri e suoi studi. Risale all’anno scorso la sua ultima conferenza in città. L’argomento è stato, anche allora, la vita nel Medioevo, con un’attenzione però all’infanzia e ai bambini.

Leggi anche:  Grande concerto di Natale, evento eccezionale sabato sera a Merate

LEGGI ANCHE: Chiara Frugoni racconta Vivere nel Medioevo