L’appuntamento è fissato per giovedì 15 novembre, dalle 20.45, al Circolo Arci di Piazza Regazzoni a Calolziocorte con la serata di approfondimento sulla Legge 194, intitolata “Obiezione respinta! A 40 anni dalla Legge 194 liberi di scegliere”. La serata informativa si inserisce all’interno del progetto «AscoltArci», sportello di ascolto, orientamento e mutuo aiuto sociale.

Legge 194

Nell’ambito delle iniziative di educazione popolare e di diffusione della conoscenza dei servizi e dei diritti, lo sportello per l’ascolto e l’orientamento «AscoltArci» promuove una serata di approfondimento sulla Legge 194 che ha depenalizzato e disciplinato le modalità di accesso all’aborto.

«A quarant’anni dall’approvazione della 194 in Italia l’accesso all’interruzione volontaria di gravidanza è sempre più un percorso a ostacoli – spiegano gli organizzatori della serata – Il numero di medici obiettori ha raggiunto una media nazionale del 70%, con punte del 90% in alcune regioni. Siamo veramente liberi di scegliere?». Questa è la domanda che si sono posti gli organizzatori e a cui si proverà a rispondere durante l’incontro pubblico che vedrà anche la presenza dell’ex parlamentare Lucia Codurelli e di Giacinta «Titta» Papini.

Leggi anche:  Cisano piange Giorgio Squinzi, presidente del Sassuolo e patron Mapei