“Il nostro futuro energetico: tra visione globale e territorio”. Così si è intitolata la tavola rotonda di venerdì scorso, 23 marzo, al liceo Agnesi di Merate. A promuoverla l’associazione culturale La Semina presieduta da Pierangelo Marucco. Il sodalizio ha infatti promosso e finanziato una serie di laboratori per studenti nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro.

Tante domande per il relatori invitati dalla Semina

Molte le curiosità e i temi proposti dagli studenti. Pronti a rispondere tre relatori: Carlo Antonini, direttore Api-Tek, Stefano Covino, astronomo Inaf e Vittorio Addis di Tecno Habitat. “Stiamo assistendo ad importanti cambiamenti climatici. E questo è un dato di fatto – ha esordito il dottor Addis – Non bisogna cadere nel panico o pensare alla fine del mondo. Importa la ricerca delle cause. Ci sono solide evidenze che dicono che l’attività antropica guida il cambiamento climatico. Occorre quindi sviluppare nuove tecnologie volte a ridurre i rischi ambientali”.

Il servizio completo sul Giornale di Merate in edicola da martedì 27 marzo 2018