L’Associazione Dinamo Culturale, in collaborazione con il Gruppo Astrofili Deep Space, Spazio Teatro Invito, Cineteca di Bologna e con il contributo di Comune di Lecco, Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus e Fondazione Cariplo, presenta la terza edizione di Fantasmagorie – Piccola rassegna di cinema d’animazione.

A Lecco torna Fantasmagorie, la piccola rassegna di cinema d’animazione

Fil rouge dell’edizione sarà il 50° anniversario dello sbarco sulla Luna, con proiezioni in piazza Garibaldi a Lecco dedicate al grande pubblico e un progetto di realtà virtuale firmato da Igor Imhoff. L’autore d’avanguardia proporrà anche un suggestivo spettacolo in piazza XX Settembre, Quarantana | I promessi sposi di Gonin, che catapulterà il pubblico nel romanzo manzoniano illustrato dal pittore ottocentesco Francesco Gonin.

Fantasmagorie mette in scena inoltre un omaggio all’animatrice surreale e femminista Nina Paley, autrice contemporanea fra le più influenti nel contesto cinematografico d’animazione, oltre che alle Favole d’Europa, riportate in vita grazie alla digitalizzazione della Cineteca di Bologna, che imprezioscono la rassegna facendo scoprire al pubblico leggende e miti provenienti da diversi paesi europei.

In scena il cinema, ma anche la musica, con il dj set firmato Laika Mood, che offrirà un’esplorazione tra passato, presente e futuro e con i Grimoon. Il gruppo, sulle immagini di Vers la lune, chiuderà infatti la rassegna.

L’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza

“Questa terza edizione della rassegna Fantasmagorie – sottolinea l’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza – rappresenta un’occasione per portare in città durante il periodo estivo anche il cinema d’animazione, con proiezioni di qualità pensate per grandi e piccini, che vanno ad aggiungersi al Cinema d’Estate in piazza Garibaldi organizzato da LTM e alla novità di quest’anno del cinema sull’acqua di  Movies on the Boat”.

 

Il direttore artistico della rassegna Fantasmagorie Giulio Sangiorgio

“Siamo contenti di tornare, grazie al contributo del Comune di Lecco, di Fondazione Comunitaria del Lecchese e di Fondazione Cariplo e a una rete collaborativa tra associazioni del territorio e istituzioni cinematografiche nazionali, ad animare l’estate cittadina con un programma che lega intrattenimento e ricerca, storia e attualità. – commenta il direttore artistico della rassegna Fantasmagorie Giulio Sangiorgio – Quest’anno verremo introdotti al festival, anche se preferisco chiamarlo piccola rassegna, da una serata d’anteprima, il 28 giugno in piazza XX Settembre: il videomapping creato ad hoc dall’artista Igor Imhoff illuminerà la facciata di Palazzo delle Paure con Quarantana, un’installazione che rivisita le illustrazioni create da Gonin per I Promessi Sposi. Un modo per far partecipare tutti, cittadini e passanti: l’arte sperimentale del cinema animato e la nostra storia letteraria saranno letteralmente in piazza.

Leggi anche:  Il CantAido 2019 entusiasma il pubblico FOTO

Il 50° anniversario dell’allunaggio

A seguire, dal 3 luglio, festeggeremo il 50° anniversario dell’allunaggio con cinque serate in piazza Garibaldi, cartoni di maestri contemporanei adatti anche ai bambini e due folli film complottistici (il geniale film di un maestro russo e un’assurda commedia americana), introdotti da Loris Lazzati del Gruppo DeepSpace: sarà lui a smontare le teorie di chi crede che l’uomo sulla luna non ci sia mai stato. Al Planetario, poi, sarà possibile passeggiare sulla luna grazie al lavoro di realtà  virtuale creato ancora una volta da Imhoff, artista a cui lo scorso anno dedicammo una personale.

Il fine settimana le ciliegine sulla torta: sabato e domenica pomeriggio a Spazio Teatro Invito il recupero delle Favole europee conservate dalla Cineteca di Bologna ci permetterà di vedere piccoli film (ma grandi capolavori) su miti e leggende del continente diretti da giganti dell’animazione. Siamo infine molto felici dell’omaggio a Nina Paley: una straordinaria regista, politica, surreale, femminista”.

Tutte le proiezioni in programma sono aperte al pubblico; in caso di pioggia gli eventi in programma in piazza Garibaldi si sposteranno al Palazzo delle Paure in Piazza XX Settembre 22 e il videomapping di Igor Imhoff del 28 giugno verrà rimandato al 13 luglio.