Torna l’evento enogastronomico e culturale Degustando Dervio. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è curata da Biblioteca e Amministrazione Comunale con il contributo di diversi gruppi e associazioni.  La kermesse andrà in scena  sabato 28 dalle 17 alle 24 e domenica 29 dalle 11 alle 16.

Degustando Dervio

L’obiettivo è  portare Derviesi e turisti a riscoprire il ricco patrimonio di cantine, spesso sconosciute, che si sviluppano sotto le case del centro storico. Qui   verranno proposti alcuni eventi culturali e  si potranno naturalmente degustare vini e specialità gastronomiche della tradizione locale. Come in altri eventi simili si potrà acquistare un apposito pass, che darà diritto ad accedere (anche distribuendole sui due giorni) alle cantine del percorso

I pass

Il costo dei pass sarà di 16 euro per gli adulti, di 7 euro per i ragazzi tra gli 11 e i 17 anni e gratuito fino a 10 anni compiuti, ma in questo caso il minore dovrà essere accompagnato da un adulto pagante e dovrà comunque essere iscritto perché riceverà un pass dedicato. Ovviamente ai minori sarà tassativamente vietata la somministrazione del vino. Anche quest’anno vi sarà la possibilità di acquistare i pass online, per raggiungere anche i sempre più numerosi turisti, ad un costo maggiorato di soli 80 centesimi per le spese di gestione della procedura. Alcuni B&B del paese proporranno anche l’offerta “Dormi da noi” per i turisti che vorranno trascorrere il weekend a Dervio.

Dove comprarli

La prevendita dei pass è stata effettuata nelle scorse settimane ad un prezzo scontato. Ora i pass, fino ad esaurimento dei posti disponibili, potranno invece essere acquistati presso la biblioteca, anche durante i due giorni della manifestazione, mentre la vendita on line terminerà alle ore 20 del 26 ottobre. Basterà inviare una e-mail all’indirizzo degustandodervio@libero.it e seguire le istruzioni ricevute.

Davide Vassena

“Non essendo un evento a scopo di lucro abbiamo confermato in 1500 il numero massimo di pass disponibili, anche per garantire la qualità dell’offerta gastronomica” spiega il sindaco Davide Vassena. “Nei due giorni di festa saranno previsti anche eventi culturali, mostre e concerti che completeranno il percorso enogastronomico. Verranno aperte 14 cantine: una sarà dedicata alla mostra storica sulla produzione di vino a Dervio mentre le altre 13 offriranno degustazioni di vino e assaggi di specialità locali e non, e ospiteranno anche la mostra “Spicchi di storia” a cura di Michele Casanova. Un’altra mostra avrà come argomento “I castegn: de l’erbul al piatt””.

Leggi anche:  Dopo il maltempo sorvolo aereo dei militari per tenere d'occhio il Varrone FOTO

Spazio ai più piccoli

“Una particolarità di quest’anno è che una delle cantine sarà dedicata prevalentemente ai più piccoli con assaggi, bevande e sorprese a misura di bambino. Come gli anni precedenti riproporremo per i più piccoli la “caccia al topo”: i bambini dovranno cercare in ogni cantina i disegni dei topi nascosti e segnalarli sull’apposita cartolina che avranno in dotazione, ed imbucarla presso la biblioteca per concorrere all’assegnazione di un bellissimo premio”.

“Vota la cantina del tuo cuor”

Ulteriore novità è il concorso “Vota la cantina del tuo cuor”: ogni pass darà diritto a partecipare, basterà indicare sul retro del pass il proprio nominativo e il numero della cantina più apprezzata per l’allestimento e il servizio ricevuto, riconsegnandolo presso la biblioteca entro domenica alle 16. Fra tutti coloro che avranno votato verrà estratto un fortunato che riceverà il premio in palio (un week end romantico per due persone) e verrà effettuata la premiazione della cantina più votata.

Gara delle botti

Un’altra novità sarà la “gara delle botti” in cui varie squadre si affronteranno in un’emozionante sfida spingendo le proprie botti lungo un percorso tra le vie del centro paese.

Sabato sera ci sarà l’intrattenimento musicale itinerante del gruppo “Baraccone Express”, che si sposterà da una cantina all’altra intrattenendo i partecipanti nella serata di sabato. Domenica alle 16 in piazza del municipio uno spettacolo finale di equilibrismo e giocoleria chiuderà la manifestazione.

La manifestazione non teme il maltempo e quindi si svolgerà anche in caso di pioggia.