La Valsassina piange la scomparsa di Eusebio Marconi ex sindaco di Introbio, politico e amministratore del bene pubblico, con un occhio particolarmente incline al sociale.

Eusebio Marconi, il suo impegno in Valsassina

Classe 1929, Marconi era un bergamasco (cresciuto a Zogno e a Ponte Nossa), nato nel Mantovano (a Pozzuolo), trasferito in Valsassina alla fine degli anni  Sessanta per motivi di lavoro. E’ infatti stato direttore dello stabilimento Norda a Primaluna. Il primo incarico amministrativo in ambito comunale ad Introbio lo ebbe in qualità di vicesindaco nel 1990. Due i mandati esecutivi portati a conclusione insieme al sindaco Sergio Piazza, di cui fu poi successore. L’elezione a sindaco avvenne nel 1999.  Una carica che Marconi, rieletto nel 2004, ha mantenuto per due legislature fino al 2009.

Marconi è stato anche assessore nella Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone, d’Esino e Riviera. Nel dicembre 2009 gli era stata conferito il cavalierato al merito della Repubblica. Lascia la moglie Ernesta e tre figli, Carlo, Roberta e Lorenzo.

Leggi anche:  Ustione e aggressione: soccorritori e forze dell'ordine in locali pubblici SIRENE DI NOTTE

I funerali venerdì

La camera ardente è stata allestita nell’abitazione di Introbio in via Alle Pade 6. I funerali sono fissati per venerdì alle 10.30, nella locale chiesa parrocchiale.