Non si trova traccia dell’ultraleggero precipitato ieri sera (lunedì 28 maggio 2018) attorno alle 19, fra Bellusco e Mezzago, a pochi chilometri da Verderio stando a quanto raccontato da un testimone. Lo riporta il giornaledimonza.it

QUI LE IMMAGINI DELLE OPERAZIONI DI RICERCA DI IERI SERA

Ultraleggero precipitato: dov’è?

Nonostante un’intera serata di ricerche, nulla da fare. Non c’è traccia dell’ ultraleggero che sarebbe precipitato secondo un 40enne esperto di volo che avrebbe assistito alla scenda dalla vicina Ornago. A Mezzago, nella zona di via Gramsci, sono rimasti fino a mezzanotte gli uomini del 118, i Vigili del fuoco, i Carabinieri e anche un elicottero con visore notturno. Questa mattina, ricerche riprese, anche se con minor spiegamento di forze.

Il punto è che nel frattempo – malgrado sia stato attivato il protocollo di ricerca persona scomparsa – alle Forze dell’ordine non è arrivata alcuna segnalazione: nessuno sta cercando insomma un aviatore amatoriale che non è rientrato “alla base”.

Stessa cosa qualche anno fa

La vicenda ricorda in maniera inquietante quanto accaduto solo pochi anni fa a pochi chilometri di distanza. Era venerdì 7 settembre 2012 e da Omate un cittadino vide nei campi verso Cavenago un parapendio che veniva giù. Anche in quel caso, ricerche, elicottero e tutta la procedura annessa. Ma niente da fare, dopo due giorni di ricerche anche in quel caso non s’era trovato alcun paracadutista precipitato.

Leggi anche:  Impegno e Amore per Verderio replica a Mistretta
Ultraleggero precipitato fra Mezzago e Bellusco: non si trova
Il servizio del Giornale di Vimercate del 2012

Cosa può essere successo

Il realtà come a Omate nel 2012, così oggi a Mezzago, l’unica certezza è che possiamo parlare solo di un “oggetto volante non identificato”. Niente Ufo, s’intende che sicuramente i testimoni in entrambe le vicende qualcosa hanno visto, non lo si mette in dubbio. Sul cosa, meglio andarci però coi piedi di piombo. Probabilmente ne 2012 era caduto un pallone sonda con nessuno a bordo, oggi il testimone potrebbe aver visto un ultraleggero impegnato in un avvitamento del tutto volontario, per quanto azzardato e apparentemente pericoloso.