Ubriaco e senza patente provoca un incidente sulla Statale 36. Sanzione da 5mila euro e denuncia per un 23enne di Milano, originario dell’Ecuador, protagonista dell’ennesimo sinistro lungo la  Ss36, all’altezza di Lissone, in direzione Lecco.

Alla guida ubriaco e senza patente

E’ successo ieri, domenica, dieci minuti prima delle 17.  Come riporta il giornaledimonza.it J.C.B.V., classe 1995, ecuadoregno residente a Milano, era alla guida di una “Ford Fiesta”. Con lui c’era l’amico C.P.S.G., connazionale classe 1992. I due viaggiavano sulla Valassina, in direzione Lecco. Nell’affrontare la curva di fronte al Bowling di Lissone, il 23enne ha perso il controllo dell’auto, speronando la “Mercedes B 200” di una coppia di Seveso: A.M., 63 anni, e la moglie M.S.D., classe 1962. Fortunatamente i coniugi sono usciti illesi dall’abitacolo, così come gli altri due ragazzi.

Multa da 5mila euro per un 23enne

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia stradale di Seregno. Dai controlli è emerso che J.C.B.V. aveva un quantitativo di alcool nel sangue superiore di quattro volte i limiti stabiliti dalla legge. Non solo, era al volante pur non avendo mai conseguito la patente di guida. Per lui sono scattate denuncia e sanzione amministrativa da 5mila euro.