Aggiornamento:  E’ un giovane di origini straniere le vittima della tragedia avvenuta questa mattina lungo i binari della ferrovia dopo la stazione di Maggianico. Mentre il cadavere è stato rimosso e affidato alle onoranze  funebri, gli uomini della scientifica sono ancora al lavoro per tentare di capire cosa sia successo. La circolazione dei treni, temporaneamente interrotta, è stata ripristinata con comprensibili ritardi.

 

 

Tragedia a Lecco: ritrovato un cadavere lungo la ferrovia. La macabra scoperta è stata fatta nella tarda mattinata di oggi lungo i binari, dopo la stazione di Maggianco, all’altezza del vecchio passaggio di Rivabella, nel rione lecchese di Chiuso.

Cadavere lungo la ferrovia

Le forze dell’ordine sono intervenute sul posto per tentare di chiarire i contorni del dramma e capire se si sia trattato di un investimento, di un gesto volontario o di una tragica fatalità.

 

I disagi alla circolazione ferroviaria

L’intervento dei soccorritori ha necessariamente provocato disagi alle linee ferroviarie Tirano – Sondrio – Lecco – Milano e Lecco – Carnate – Milano.

Leggi anche:  Tassa rifiuti a Lecco: ultimi giorni per pagare l'ultima rata 2019

Questo l’avviso di Trenord: “A causa dell’investimento di una persona, avvenuto tra le stazioni di CALOLZIOCORTE OLGINATE e LECCO MAGGIANICO, e il conseguente intervento da parte delle Autorità competenti, i treni potranno subire ritardi di circa 120 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni”.

Aggiornamenti non appena possibile