“Torna l’incubo dei cani rubati nelle case degli italiani”. L’ultimo furto nei giorni scorsi a Milano in un appartamento della centralissima via Moscova. L’appello del presidente di Aidaa, Lorenzo Croce.

Torna l’incubo dei cani rubati

Sarebbero 272 i cani di razza e di piccola taglia rubati nei parchi e nelle case degli italiani nei primi dieci giorni del mese di giugno del 2019, secondo quanto riferito dal portavoce dell’Aidaa. L’ultimo furto si sarebbe verificato nei giorni scorsi a Milano in un appartamento della centralissima via Moscova ma le razzie si conterebbero anche in altre città come Roma, Napoli, Bologna, Firenze, Prato e Torino.

Furti in appartamento

“Si tratta spesso di furti in appartamento, dove i ladri si portano via anche i cani, ma non mancano come negli anni passati i furti su commissione all’interno dei parchi pubblici con il sistema della femmina in calore. Molto spesso i cani rubati durante i furti vengono poi rivenduti ed utilizzati da improbabili proprietari per la raccolta dell’elemosina – ha riferito Lorenzo Croce presidente di AIDAA – ecco perché chiediamo a gran voce un censimento dei cani dei clochard regolari, e controlli serrati”.