Terrorismo espulso Imam lecchese. Nella giornata di oggi, martedì Idriz Idrizovic, 39 anni,  kosovaro residente a Olgiate Molgora, verrà scortato dalle forze dell’ordine fuori dall’Italia. Per lui un biglietto aereo di sola andata. E’ considerato pericoloso per la sicurezza nazionale.

I LEGAMI DI IDRIZOVIC CON IL TERRORISMO INTERNAZIONALE

IMAM ESPULSO PER TERRORISMO, LE PRIME REAZIONI

L’IMAM DI OLGIATE PREDICAVA ANCHE VIA RADIO. LA GERMANIA LO AVEVA RESPINTO

IMAM ESPULSO, INTERVIENE I SEGRETARIO DELLA LEGA

I COMPLIMENTI DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLE FORZE DELL’ORDINE

 

Terrorismo: l’Imam lecchese incitava alla jihad

Idriz Idrizovic abitava con la famiglia, moglie e 5 figli, in una corte in via Oratorio a Olgiate, frazione di San Zeno. Da tempo le forze dell’ordine seguivano con attenzione i suoi movimenti. Le indagini, condotte dalla Procura della Repubblica di Lecco, hanno portato ad accertare che l’uomo era un estremista islamico. Nelle sue prediche cioè incitava all’odio e alla guerra santa.

Leggi anche:  Piccoli grandi studenti: il Poli premia la Rodari di Olginate

Le indagini

Ad effettuare le indagini sull’Imam brianzolo sono stati i Carabinieri del Ros di Milano. In campo anche i militari del Comando Provinciale di Lecco e gli uomini dell’antiterrorismo della Questura cittadina. Ieri le forze dell’ordine hanno prelevato l’uomo dalla sua abitazione olgiatese. Questa mattina sarà scortato in aeroporto.

La famiglia

Come detto Idriz Idrizovic è sposato e padre di ben 5 figli. La figlia maggiore frequenta le scuole superiori a Lecco. I figli minori invece vanno a scuola a Olgiate Molgora. Idrizovic risulta imparentato con Seat Bajraktar, imam della comunità kosovara di Monterone d’Arbia in provincia di Siena a sua volta legato al reclutatore di combattenti Bila Bonsic

La predicazione

L’imam aveva predicato nel centro di preghiera di Costa Masnaga. Non solo ma aveva predicato anche fuori provincia e in particolare a Renate. E’ stato attivo con le sue predicazioni anche a Cinisello Balsamo e a Como.