Un violento terremoto di magnitudo 6.9 ha colpito l’Indonesia domenica sera generando panico, paura e distruzione. Moltissimi i turisti italiani che si trovavano in Indonesia: tra loro anche due lecchesi, che ci hanno raccontato il momento in cui la terra ha iniziato a tremare.

Terremoto in Indonesia, il racconto del coordinatore provinciale di Forza Italia

Davide Bergna, coordinatore provinciale di Forza Italia, è in vacanza a Bali con la sua compagna Luisella De Capitani. “La situazione ora è tranquilla tranne qualche esagitato che si fa prendere dal panico. Termineremo la nostra vacanza, non torneremo prima come tanti”.  Bergna ha raccontato i momenti successivi al terremoto: “La scossa è stata una botta forte. Siamo usciti subito all’aperto e poi con gente del posto ci siamo informati sull’accaduto. L’allarme tsunami è rientrato dopo circa 15 minuti”.

In Indonesia anche la famiglia Morganti

In vacanza con loro anche la famiglia Morganti. “E’ stato un bello spavento. Eravamo a casa e l’acqua della piscina ha cominciato ad agitarsi fino d uscire. I danni sono stati a Lombok, a 150 km da noi”, ha raccontato Franco Morganti della Morganti S.p.A., la storica azienda lecchese specializzata nel settore degli utensili per l’edizilizia e dell’abbigliamento da lavoro.

Leggi anche:  Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, il mistero vicino a una svolta?

La disavventura dello scorso Capodanno

Questo gruppo, lo scorso Capodanno, era stato protagonista di un’incredibile disavventura: Luisella De Capitani, la compagna di Davide Bergna, era stata azzannata da un ippopotamo durante un safari in Tanzania. L’animale aveva addentato il suo bicipite e con forza l’aveva sollevata da terra. La certezza che il braccio fosse salvo è riuscita ad averla solo a distanza di alcuni giorni, dopo essersi sottoposta a diversi interventi.