Tenta di uccidere moglie e figli a martellate. E’ successo questa notte a Coccaglio, in provincia di Brescia. Come riporta bresciasettegiorni.itle vittime sono state trasportate d’urgenza all’ospedale di Chiari e l’uomo è stato arrestato.

Tenta di uccidere moglie e figli a martellate

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE FOTO E I VIDEO DI BRESCIASETTEGIORNI.IT

Giuseppe Vitali, classe 1960 padre di famiglia, ha tentato di compiere un omicidio plurimo. Nel corso della notte ha preso a martellate la moglie, classe 1968, mentre dormiva con l’intento di uccidere prima lei e poi, in seguito, la figlia che si è però accorta di quanto stava succedendo e ha chiamato il 122. Il figlio che abita al piano di sotto, ha sentito il trambusto ed è corso a prestare aiuto alla mamma e alla sorella. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Chiari e della stazione di Cologne e Erbusco sono prontamente giunti sul posto. Con loro anche i soccorritori con le ambulanze.

Il fermo e i soccorsi

L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio plurimo mentre la donna e i figli sono stati condotti subito all’ospedale di Chiari. Il coccagliese è stato trovato inoltre con delle taniche di carburante in casa in quanto sembrerebbe che la sua intenzione fosse quella di incendiare l’intera casa con all’interno tutta la famiglia.

Leggi anche:  Studentessa della Cattolica uccisa dalla meningite

Leggi tutti gli aggiornamenti, le reazioni, i commenti su bresciasettegiorni.it