Dopo l’ondata di maltempo di stanotte (la terza dopo quella di lunedì che ha colpito la fascia tra Oggiono Galbiate e Garlate e quella di martedì particolarmente violenta sul Lago) , il Meratese si “lecca le ferite”. Troppo presto per fare la conta dei danni. Quel che è certo è che le situazioni di grave criticità sono davvero innumerevoli.

LEGGI ANCHE

Terza notte di disastri per il maltempo: strade chiuse per frane e allagamenti. Esondato il Bevera. Interrotte anche le linee ferroviarie FOTO E VIDEO

Ecco quanto ha piovuto sul Meratese DATI IMPRESSIONANTI

Strade come fiumi: acqua e fango ovunque, disastro nel Meratese

Brivio, Calco, Olgiate: anche a causa dell’esondazione del Bevera molte strade di questi comuni questa notte si sono trasformate in fiumi di acqua e fango. Ecco quello che è successo questa notte in via Prada a Beverate.

Gravi danni anche alle abitazioni, con case e cantine allagate.

 

 

Detriti e fango davvero ovunque

 


 

Anche a Osnago gravissime criticità

“A seguito del violento nubifragio che si è abbattuto durante la notte sul nostro territorio, si sono verificati diversi allagamenti: in primo luogo il sottopasso ferroviario chiuso alla circolazione dalle ore 5.30 alle ore 7.30 circa, e la zona industriale di via Olivetti per l’esondazione del Molgora causata dalla piena” hanno spiegato i volontari della Protezione Civile.

Leggi anche:  Aggredito da un muflone: 39enne in ospedale

 

“Operative fin dalla notte,due squadre composte da quattro volontari per il monitoraggio della situazione”.


Guarda la carrellata di immagini dal territorio