In quarantena l’autogrill di Serravalle Pistoiese, in Toscana, per un caso sospetto di CoronavirusCome racconta FirenzeSettegiorni.it, una donna cinese di 53 anni, ha avuto un malore ieri, lunedì 28 gennaio 2020, mentre si trovava nell’area di sosta sulla A11 Firenze-Mare.

LEGGI ANCHE Coronavirus, in Lombardia controlli su passeggeri e equipaggi provenienti da Cina

Sospetto caso di coronavirus: autogrilli in Toscana chiuso per due ore

A dare l’allarme è stato lo stesso gruppo di turisti orientali del quale faceva parte la donna: stavano raggiungendo l’aeroporto di Pisa per poi tornare in patria.

La 53enne è stata precauzionalmente trasportata al Pronto soccorso di Pistoia, malgrado secondo i primi accertamenti i turisti orientali non proverrebbero dalla zona di Wuhan epicentro del virus.

Sospetto caso di coronavirus

Per non saper né leggere e né scrivere, per l’autogrill di Serravalle è scattata comunque la quarantenachiuso per oltre due ore. Piscosi o meno, è stato impedito l’accesso a tutti i mezzi e alle persone.

Leggi anche:  Dove, quando e come agiscono i ladri: l'analisi del gruppo di Controllo del Vicinato

Al momento sono 81 le vittime registrate in tutta la Cina, mentre secondo un team di esperti di Hong Kong sono 44mila i casi a Wuhan.