Dopo la paura per lo smottamento a Valmadrera e i disagi subiti dalle persone allontanate dalle proprie abitazioni, fortunatamente i residenti hanno potuto far rientro nelle proprie case. Quattro le palazzine su cui incombeva la colata di fango e detriti. Tre sono state dichiarate nuovamente agibili.  Una quarta, che però al momento non è abitata, è ancora sottoposta all’ordinanza emessa dall’Amministrazione comunale di Valmadrera diretta dal sindaco Antonella Crippa.

I lavori dopo lo smottamento a Valmadrera

Nella giornata di oggi, lunedì, condizioni meteo permettendo, dovrebbero essere eseguitI ulteriori lavori di messa in sicurezza della zona dopo quelli portati a termine nella giornata di ieri. L’amministrazione infatti domenica ha provveduto a far rizzare una palizzata per scongiurare la rovinosa caduta di altro materiale addosso alle case.

La frana

La frana si è staccata  nel cuore della notte  tra sabato e domenica. E’ successo attorno alle, quando la strada consortile nella zona di via del Poggio ha ceduto smottando verso le sottostanti villette del civico 19 di via Sotto il Monte. Tre le famiglie sfollate dalle loro abitazioni per trascorrere la notte altrove mentre i Vigili del fuoco e la Protezione civile provvedevano ad effettuare il sopralluogo e la messa in sicurezza del luogo.

Leggi anche:  Banca del Tempo Valmadrera: riunione di fine anno e preparazione al 2020