Sgombero dell’edificio occupato dagli anarchici a Lecco. Gli uomini della Questura di Lecco nella mattinata di oggi, mercoledì 30 gennaio, sono intervenuti in località Caviate, alla fine del lungolago di Lecco, per liberare uno stabile che da un paio di  mesi era stato “preso a dimora” da un gruppo di anarchici. Si tratta del Crotto Del Brik.  All’interno dello stabile il gruppo aveva anche organizzato a novembre un festival letterario.

Fiera dell’editoria anarchica in città

La fiera dell’editoria anarchica si era svolta dal 23 al 26 novembre.  Ad organizzarla nella nostra città,  diffondendo in rete l’iniziativa, erano stati i membri del  gruppo di anarchici «L’arrotino». Il sodalizio ha una sede in città in via Primo Maggio e  non è nuovo ad iniziative di questo tipo: due anni fa aveva occupato la ex pizzeria «I bravi» di Pescate. A novembre scorso  l’ obiettivo dell’occupazione era stato  appunto quello di dare vita alla «Fiera dell’editoria anarchica» pubblicizzata  anche  sui social. E sempre sui social gli organizzatori avevano  scritto: “Pochi mesi fa un compagno a Lecco è stato denunciato per stampa clandestina in seguito al ritrovamento, nel suo zaino, di libri pericolosi per lo Stato”

Leggi anche:  Vandali sulla ciclopedonale: le telecamere immortalano la "baby gang"... e il sindaco minaccia di togliere la residenza anche ai genitori

La denuncia e lo sgombero

Il proprietario dello stabile aveva presentato denuncia per l’occupazione. Da qui lo sgombero partito stamattina. Una decina i giovani che sono stati fatti uscire e al momento sono in corso le operazioni di identificazione.