Gli investigatori delle Fiamme Gialle valtellinesi hanno sequestrato un attico del valore di 420 mila euro a un presunto truffatore seriale lecchese.

E’ considerato un truffatore seriale, scatta il sequestro

La Guardia di Finanza di Sondrio infatti  ha eseguito un sequestro di un attico residenziale di oltre 150 metri quadrati, con box e cantina situato  in centro Lecco. Un super appartamento che ha un valore commerciale di 420.000 euro. La “confisca” è stata effettuata  a carico di R.M., lecchese, classe 1969 e titolare di una agenzia di consulenza finanziaria. Come riporta il giornaledisondio.it R. M. è stato ritenuto “persona socialmente pericolosa in quanto abitualmente dedito a traffici illeciti”. L’uomo infatti è stato ripetutamente coinvolto vicende giudiziarie per reati contro il patrimonio e, in particolare, per truffa e appropriazione indebita. Reati commessi anche su base associativa per i quali nel 2009 è stato sottoposto a misura cautelare personale e ha già subito altre 4 condanne definitive.

Le motivazioni del sequestro disposto dal tribunale

La misura di prevenzione patrimoniale è stata disposta dal Tribunale di Milano – Sezione Autonoma Misure di Prevenzione, su richiesta del Dott. Luigi Furno della locale Procura della Repubblica che ha accolto le risultanze delle indagini patrimoniali condotte dalla Fiamme Gialle di Sondrio. La pericolosità sociale desunta dai precedenti giudiziari e la sproporzione tra incrementi patrimoniali e i redditi dichiarati, sono stati gli elementi che hanno consentito di sequestrare l’immobile e le relative pertinenze in quanto frutto delle attività illecite.

Leggi anche:  Ritrovo di pregiudicati: bar chiuso per tre giorni. E' il terzo in due settimane