Storia, davvero da brividi, ma  fortunatamente a lieto fine, grazie all’impegno degli uomini del Soccorso Alpino, quella che si è svolta ieri in Val Brembana. Un ragazzino ha rischiato di cadere in un precipizio ma è stato tratto in salvo insieme agli amici che si erano persi sui monti bergamaschi.

Paura per un gruppo di giovanissimi

Protagonisti della vicenda sette giovanissimi scout, tutti di un’età compresa tra i 13 e i 16 anni, residenti nella Bergamasca. I ragazzini avevano dormito in una baita sul Monte Torcola, a 1800 metri circa. Nella mattinata di ieri sarebbero dovuti tornare a valle imboccando il  sentiero che porta a Fondra ma hanno perso l’orientamento e si sono ritrovati in un punto molto impervio.

Scout rischia di cadere nel precipizio

Uno di loro, un 16enne,  è scivolato e si è fermato contro un albero, su uno strapiombo di un centinaio di metri.

Fortunatamente i compagni sono riusciti a chiedere aiuto. La macchina dei  soccorsi si è messa in moto poco prima di mezzogiorno. Raggiunti dagli uomini del Soccorso Alpino gli scout sono stati recuperati uno a uno con il verricello e portati alla frazione di Pusdosso, infine accompagnati in paese. Il ragazzo scivolato, che nella caduta aveva riportato   contusioni ed escoriazioni, è stato portato in ospedale.

Leggi anche:  Incidenti in montagna: morto brianzolo, un altro grave ma salvo