A seguito del ritrovamento del cadavere di Rossella Marangoni, scomparsa da Erba lo scorso 11 novembre e trovata morta dagli uomini del soccorso alpino intorno alle 12  domenica 26 novembre, sarà effettuata l’autopsia. Solamente dopo l’esame autoptico verrà dato il nullaosta per i funerali. Ma già i soccorritori hanno dato una prima ricostruzione di ciò che potrebbe essere avvenuto alla donna.

Rossella Marangoni, il ritrovamento a pochi metri dall’abitato

Il corpo senza vita di Rossella Marangoni, 50 anni e titolare con la famiglia del CenterZoo di Montorfano, è stato ritrovato sopra l’abitato di Suello. Le ricerche erano state avviate subito dopo la segnalazione di scomparsa da parte dei familiari, l’11 novembre scorso. Erano proseguite per diversi giorni ma senza esito. Ieri mattina, durante un’esercitazione già programmata da tempo, i tecnici della XIX Zona Lariana hanno esteso la perlustrazione ad aree situate più in basso, escludendo le zone in cui le precedenti indagini non avevano ottenuto riscontro.

utti i dettagli dell’operazione dei soccorritori

Impegnati una quarantina di soccorritori, provenienti da tutta la Delegazione, accanto ai Carabinieri – Servizio Cinofili dell’Arma e Comando unità per la tutela Forestale – insieme con la Protezione Civile. Un totale di circa 60 unità operative. Verso mezzogiorno è avvenuto il ritrovamento della donna, un centinaio di metri al di sopra del centro abitato di Suello, nella zona del Monte Cornizzolo. La conoscenza puntuale del territorio ha consentito di rintracciare il possibile percorso effettuato dalla persona scomparsa.

Leggi anche:  Statale 36: riapre lo svincolo di Suello invaso dal lago

La possibile dinamica dell’accaduto

Secondo una prima ricostruzione della dinamica, la donna stava cercando di scendere verso il paese ma ha perso il sentiero e ha imboccato un canale molto ripido, finendo in una zona caratterizzata da salti di roccia, sulla destra di una cava. La caduta le è stata fatale. Le squadre hanno recuperato il corpo per mezzo della barella portantina e lo hanno riportato a valle.