Rapinò la farmacia per due volte nel 2015. Condannato in via definitiva a oltre due anni di reclusione un 41enne di origini calabresi.

Arrestato a Chignolo

E’ stato arrestato, ieri, dai carabinieri della Compagnia di Treviglio il 41enne di origini calabresi e residente a Chignolo d’Isola responsabile di due rapine ai danni di una farmacia di Bonate Sotto. I militari lo hanno raggiunto nella sua abitazione e lo hanno arrestato su ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Bergamo.

Condanna definitiva

L’uomo, un operaio con alle spalle già altri precedenti penali, aveva rapinato una farmacia per due volte. Prima nel novembre 2015 e poi il mese successivo. Per questi reati il 41enne venne condannato dal Tribunale di Bergamo a 2 anni e mezzo. In seguito alla sentenza venne presentato un ricorso in Corte d’Appello a Brescia, sino ad arrivare al ricorso per Cassazione, dichiarato infine inammissibile. Divenuta quindi esecutiva la sentenza di condanna, ieri sera i carabinieri della Stazione di Capriate San Gervasio hanno arrestato a casa sua il 41enne e lo hanno poi portato in carcere a Bergamo. Qui sconterà il residuo pena di 2 anni e un mese e mezzo di reclusione, al netto quindi del presofferto in carcerazione preventiva, oltre al pagamento di una multa di 500 euro.

Leggi anche:  Lanciavano sassi dal cavalcavia, denunciati quattro ragazzini

Due rapine a Bonate Sotto

Nel 2015, l’uomo rapinò a Bonate Sotto la stessa farmacia per ben due volte, a distanza di circa un mese l’una dall’altra, utilizzando quale arma impropria una “chiave a bussola”. Dopo la seconda rapina il 41enne venne arrestato e quindi scontò un periodo di custodia cautelare.