L’incubo del maltempo, che questa estate ha letteralmente flagellato in particolare Valsassina e la zona del Lago, questa notte è diventato reale anche alle porte di Lecco. Oggiono, Galbiate, Garlate, Sirone, ma anche Calolziocorte: pioggia e vento si sono abbattuti sul territorio con violenza inaudita

LEGGI ANCHE

Maltempo: all’allerta per temporali forti si aggiunge anche quella idrogeologica. Stanotte danni e disagi per le bombe d’acqua FOTO

Nubifragio Oggionese: emergenza rientrata, strade riaperte

Raffiche di vento e pioggia sferzante: notte da incubo nel Lecchese

Garlate è stato uno dei comuni maggiormente colpiti. Ecco le impressionati immagini che ci sono state inviate da una lettrice di quanto successo al campeggio.

Paura nell’Oggionese

La bomba d’acqua si è abbattuta anche sull’Oggionese. “Questa notte il temporale ha combinato un po’ di disastri -spiega il sindaco di Ello Virginio Colombo – Sette piante cadute. La Malavoglia isolata, interrotta la strada per Dolzago.Grazie ai Vigili del fuoco e alla Protezione Civile di Ello liberata la strada per Dolzago, tolto l’isolamento della Malavoglia”.

Leggi anche:  Allerta della protezione civile per vento forte

” Rimane chiusa Via Arnerio e la strada verso Oggiono dopo le case della Malavoglia. Purtroppo il vento ha sporcato le strade ed ha portato in giro i sacchi della plastica chiedo un po’ di pazienza è dalle due di questa notte che siamo in azione”.

a

Al momento il sindaco di Oggiono Chiara Narciso è in ungheria a Halásztelek  ospite della cittadina alle porte di Budapest gemellataper la festa del patrono nazionale ” Dall’ Ungheria il mio pensiero oggi è per tutti coloro che stanno lavorando per il superamento dell’emergenza che ha colpito la nostra città a causa del maltempo di questa notte. Grazie di cuore a tutti!”

Calolzio

Più conteniti i danni in Valle San Martino. Segnalati comunque diversi allagamenti e anche una pianta caduta in via De Gasperi a Calolzio.