Pescate piange Marisa Baggioli storica impiegata del Comune. A darne il triste annuncio è il primo Cittadino Dante de Capitani.

Pescate in lutto

“E’ morta all’improvviso Marisa Baggioli in Confalonieri 83 anni, storica impiegata comunale” sottolinea il sindaco. Era entrata in municipio il 16 maggio 1951 quando ancora Pescate era comune unico con Garlate e il 1 agosto 1953 e’ passata alle dipendenze del solo comune di Pescate con il primo sindaco dalla ricostituzione del comune Francesco De Santis. Ha lavorato ininterrottamente fino al 31 dicembre 1982 con il sindaco Alessandro Valsecchi. “Fino al 1976 e’ stata l’unica impiegata comunale e faceva tutto lei, dall’anagrafe ai lavori pubblici, dall’elettorale all’edilizia privata con grande passione, puntualità e competenza” aggiunge De Cpitani.

Il ricordo di De Capitani

Oltre ai sindaci citati ha lavorato con i sindaci Francesco Riva, Maurino Nava e Alberto Bonifacio. “Aveva una calligrafia meravigliosa che fa ancora bella mostra sui libri comunali e su tutte le pergamene e riconoscimenti consegnati dal Comune in quegli anni” ricorda commosso l’attuale primo cittadino. “Persona di grande spessore, gentilezza e di una signorilità unica, discendente di una famiglia Pescatese da generazioni amava profondamente il paese. Una volta in pensione si e’ dedicata alla famiglia, al marito Mario e al figlio Antonio con il nipote Christian. Era la sorella di Carlo Baggioli storico presidente del Gruppo Sportivo del paese. Una persona splendida, conosciutissima che ha dato tanto alla comunità”.