Taccheggia scarpe griffate in compagnia di  tre ragazzini, arrestata.  E spunta il passeggino con il doppiofondo.

Merce rubata per 500 euro

Una donna è stata arrestata  ieri dai carabinieri di Treviglio, con l’accusa di furto pluriaggravato. Stava rubando da un noto centro commerciale di Brembate: scarpe e vestiti griffati per un valore di circa 500 euro. Il trucco? Tanta organizzazione e un passeggino con doppiofondo.

Una piacentina con molti precedenti

La donna, una 46enne sinti domiciliata in provincia di Piacenza, non nuova al taccheggio, stava forse tenendo una sorta di “addestramento”: era infatti insieme a tre minorenni, un 13enne, una 14enne e un 16enne, anch’essi denunciati a piede libero alla Magistratura Minorile.

Il passeggino con il doppiofondo

Dopo avere riposto temporaneamente i capi nel cestino per gli acquisiti, i quattro, ognuno con un compito ben specifico, hanno rimosso le relative placche antitaccheggio, nascondendo quindi la refurtiva all’interno di un doppiofondo del passeggino che portavano al seguito.

Traditi dalle telecamere

Peccato che le telecamere del negozio abbiano visto tutto e la direzione abbia chiamato i carabinieri. Una pattuglia Balla stazione di Brembate è intervenuta sul posto unitamente ad una “gazzella” del Nucleo Radiomobile di Treviglio, rintracciando  i quattro.

Lei è stata arrestata

La 46enne è stata arrestata, in attesa dell’udienza di convalida prevista per  stamani in Tribunale. I tre minorenni sono stati invece, appunto, denunciati alla Procura dei Minori.  La merce è già stata restituita alla proprietà dell’esercizio commerciale.