Orrore in Brianza: trovato un cadavere murato in una casa. Nella giornata di martedì 15 gennaio alcuni operai stavano ristrutturando un’abitazione a Senago, in via XXIV Maggio, quando hanno allertato le Forze dell’Ordine per il ritrovamento di alcuni resti. A due giorni dalla macabra scoperta iniziano a emergere i primi inquietanti dettagli…

Cadavere murato in una casa

Come riporta il giornaledimonza.it il i carabinieri hanno recuperato corpo all’interno di una cavità nei pressi di una villa circondata da un ampio parco, si dispone secondo un impianto ad U. La parte padronale è costituita dall’ala est, porticata, a tre piani, caratterizzata da una facciata sobria. Nelle altre due ali si trova la scuderia. Nel fabbricato opposto a quello principale ci sono la portineria e le abitazioni rustiche.

le ipotesi degli inquirenti

L’ipotesi iniziale era che  le ossa potessero appartenere ad un uomo di età compresa tra i 35 e i 45 anni. L’esame dei poveri resti è stato affidato agli esperti del LabAnOf. Si tratta del laboratorio  di antropologia e odontologia diretto dalla dottoressa Cristina Cattaneo. La donna è anche docente di medicina legale all’Università di Milano. E’ famosa in tutto il mondo per aver lavorato ai casi di Yara Gambirasio ed Elisa Klaps. Secondo le indiscrezioni emerse oggi le possa potrebbero appartenere ad una persona scomparsa 5 anni fa .  Potrebbe trattarsi di un uomo di origini  albanese di cui si erano perse le tracce a Genova nel 2013. L’uomo sembrerebbe frequentasse ambienti criminali.

Leggi anche:  Fungiatt sfinito e disperso nei boschi salvato dal Soccorso Alpino FOTO