L’organico della Procura di Lecco è il più basso d’Italia. O per meglio dire il rapporto tra sostituti e abitanti del territorio è il più alto in assoluto in tutto il paese . Un dato commentato oggi con amarezza dal procuratore capo Antonio Chiappani. “I numeri dimostrano che lo stipendio ce lo guadagniamo davvero…” ha detto il numero uno della Procura.

LEGGI ANCHE Procura di Lecco: poco personale che deve far fronte a una impennata di reati in famiglia e per droga VIDEO

Oganico della Procura di Lecco

Ma vediamoli questi numeri. Sono in forza alla Procura di Lecco il Procuratore Capo, quattro  vice procuratori onorari e 4 sostituti. In realtà gli uffici hanno lavorato per quasi sei mesi, da novembre 2017 a maggio 2018, con soli 3 sostituti e lo stanno facendo ancora visto che il Pm Cinzia Citterio è stata trasferita a Monza. Il posto vacante verrà occupato dal prossimo aprile. 21 gli amministrativi, mentre la sezione di Polizia Giudiziaria è formata da soli 10 uomini.

Leggi anche:  Espulsa da Lecco la moglie del pugile dell'Isis condannato per terrorismo

Il Ministero ha “bocciato” la richiesta di portare a 5 i sostituti procuratori

Numeri non certo “esaltanti”. Basti pensare che, come detto,  il rapporto tra sostituti e abitanti del territorio è il più alto in assoluto in Italia (1 ogni 83,348,5 residenti) con un tapporto iscrizioni/sostituto pari a 1.203,5. Non a caso il Consiglio superiore della magistratura aveva chiesto di portare l’organico lecchese a 5 sostituti, ma il Ministero ha rigettato la proposta.