Omicidio in Calabria: trovati i killer, uno è di Lecco. Si tratta Danilo Monti, 27 enne domiciliato nel nostro capoluogo  di provincia.

Omicidio in Calabria: lecchese in manette

Dalle prime ore del mattino, nei comuni di Botricello, in provincia di Catanzaro, e Lecco, i militari della Compagnia Carabinieri di Sellia Marina, supportati da personale dell’Arma territoriale di Lecco, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro, nei confronti di 4 indagati, ritenuti responsabili in concorso dell’omicidio aggravato del macellaio Francesco Rosso. L’omicidio risale al  14 aprile 2015 a  Simeri Crichi. L’uomo era stato ucciso con tre colpi di pistola mentre  si trovava intento a lavorare nella macelleria di famiglia.

Gli arrestati

Le persone arrestate per l’omicidio di Francesco Rosso sono: Danilo Monti, 27 anni, residente a Cerva e domiciliato a Lecco, considerato l’autore materiale del delitto; Gregorio Procopio, 56 anni, residente a Botricello; il figlio, Antonio Procopio, 31 anni, di Botricello; il genero, Vincenzo Sculco, 30 anni, residente ad Andali. I tre componenti della famiglia Procopio avrebbero garantito l’appoggio logistico per il delitto, effettuando diversi pedinamenti e controlli, verificando il posizionamento delle telecamere di videosorveglianza della zona e procurando anche una delle autovetture utilizzate per compiere il delitto. I quattro avrebbero effettuato insieme un ultimo sopralluogo pochi minuti prima dell’omicidio, quindi Monti sarebbe tornato da solo a bordo dell’auto intestata al padre.

Leggi anche:  Spacciatore latitante catturato a Oriocenter