Verrà eseguita nella giornata di oggi, giovedì, l’autopsia sul corpicino della piccola Clelia, la neonata morta a  8 mesi all’ospedale Mandic di Merate.

Clelia, morta a 8 mesi

La tragedia si è consumata martedì. La piccola, portata in ospedale dalla mamma, medico fisiatra a Seregno, è spirata al Pronto Soccorso del nosocomio meratese nonostante il disperato tentativo dei medici di rianimarla dopo un arresto  cardiocircolatorio. L’esame autoptico, disposto dalla Magistratura che ha anche acquisito le cartelle mediche, avrà l’obiettivo di chiarire perchè il cuore della piccola ha cessato di battere.

Il cordoglio

La neonata infatti aveva accusato dei malori apparentemente lievi. Vomito e diarrea in particolare. Ma la situazione inizialmente  non sembrava critica. Poi i persistere dei sintomi aveva spinto la madre a chiedere il parere dei medici. Sembra che la situazione sia degenerata proprio in ospedale. La notizia della scomparsa della bimba ha sconvolto la comunità di Osnago, dove la famiglia, originaria del vimercatese, da anni vive.

Leggi anche:  Strapagnano, l'edizione 2019 avrà un tocco di cultura

I funerali

Solo dopo gli esami eseguiti dall’anatomopatologo verrà fissata  la data delle esequie.