Nuovo incendio in Valchiavenna. Questa volta a bruciare sono i boschi sopra Gallivaggio. Sul posto sono rimasti bloccati anche due alpinisti. Fortunatamente i due uomini, di 52 e 53 anni, sono stati recuperati illesi grazie all’operazione congiunta tra Soccorso Alpino e Vigili del Fuoco.


Incendio a Gallivaggio

Come era stato previsto nella giornata da bollino rosso per gli incendi (LEGGI QUI), in Valchiavenna si è acceso un nuovo focolare. Dopo l’incendio che da sopra Sorico si sta spostando verso Samolaco, anche a Gallivaggio, nel territorio di San Giacomo Filippo (Sondrio), la montagna brucia. Un’alta colonna di fumo si è alzata nel primo pomeriggio di oggi, 5 gennaio 2018, dalla Val D’Avero. Immediata la chiamata ai Vigili del Fuoco che si stanno muovendo per domare le fiamme. Le operazioni di spegnimento sono rese molto complicate per la difficoltà nel raggiungere il luogo dove sta ardendo il rogo. Inoltre il vento forte, che sta soffiando in questi momenti, impedisce a canadair ed elicotteri di intervenire.

Alpinisti salvati

I  due arrampicatori, residenti in Brianza, erano in serie difficoltà perché l’incendio li aveva sorpresi  all’imbocco della Val D’Avero. Le fiamme hanno bruciato le corde che stavano utilizzando durante l’arrampicata.  I tecnici del Cnsas, in collaborazione con il Sagf – Soccorso Alpino Guardia di finanza e i Vigili del fuoco li hanno raggiunti e calati in sicurezza. Una volta giunti a valle i due alpinisti, sono stati portati illesi all’ambulanza per accertamenti. Seguiranno aggiornamenti.