E’ stata una polmonite causata dal batterio della legionella a provocare la morte di Antonio Mandelli, 82 anni, storico e conosciutissimo titolare della Trattoria La Cava di Cernusco Lombardone. Aperta da Giuseppe e Teresina nel 1948 e diventata presto un punto di riferimento per gli amanti della buona tavola brianzola, La Cava aveva festeggiato nel luglio scorso il traguardo del 70esimo anniversario di fondazione con una grande festa.

LEGGI ANCHE  Allarme polmonite, i casi sono 235. Gallera “Curva epidemica in lieve calo”

LEGGI ANCHE Anziano meratese morto per legionella: nessun collegamento con Brescia

Ucciso dalla legionella

Lo conferma la direzione dell’ospedale di Desio, dove il noto ristoratore è stato ricoverato d’urgenza giovedì scorso a seguito dell’improvviso aggravarsi delle condizioni di salute. Immediatamente ricoverato nel reparto di Rianimazione, Mandelli è purtroppo spirato nel primo pomeriggio di sabato a seguito di un arresto cardiaco che si è rivelato fatale.

I casi in Lombardia

Sono complessivamente 138, ma continuano purtroppo a salire, gli accessi per polmoniti registrati ai pronto soccorso dei presidi ospedalieri lombardi. Leggi qui tutti i casi, purtroppo anche fatali,  nella nostra Regione.

Leggi anche:  Ristorante "La Puntina" distrutto dalle fiamme FOTO

Tutti particolari sulla tragedia e i ricordi sul Giornale di Merate in edicola da oggi, martedì 11 settembre. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.