Sembrava una storia a lieto fine quella di Angelo Mounir Maggioni, 40 anni, di Viganò, che nel 2017 aveva finalmente potuto riabbracciare suo figlio dopo che la madre lo aveva rapito e portato in Algeria.  Lo scorso luglio, però, la sua ex moglie è fuggita di nuovo, portando con sé il bambino di soli sei anni, del quale papà Angelo non ha più notizie da settimane.

«Mio figlio è stato “rapito” dalla madre, aiutatemi»

Non ha notizie  di suo figlio  da più di un mese e non sa dove si trovi  con precisione. A Maggioni, lancia un appello alle istituzioni affinché lo aiutino a riportare a casa il suo bambino di soli sei anni, per la seconda volta rapito dalla madre e portato in Algeria.  «C’è un accordo di affidamento congiunto che prevede che mio figlio viva  a Viganò con me e mio padre.  A settembre deve rientrare  a scuola, ci sono i richiami delle vaccinazioni
da fare, la sua vita è qui  in Italia» dichiara  papà Angelo. Che alle istituzioni chiede un intervento concreto e alla sua ex moglie  di mettersi  una mano  sul cuore e pensare al bene del bambino.  «Da quando mio figlio non è più con me a casa non c’è più  il sole…»

Leggi anche:  Cena estiva alla casa di riposo Nobili FOTO

L’incontro con il ministro Locatelli

Per far sì che il suo appello alle istituzioni venga ascoltato e il bimbo riportato a casa, lo abbiamo aiutato ad incontrare il ministro alla Famiglia Alessandra Locatelli.  Venerdì 23 agosto, a Castello Brianza, Angelo Mounir Maggioni è riuscito ad incontrare il ministro della Famiglia Alessandra Locatelli. L’ex vicesindaco di Como era infatti l’ospite d’onore della festa della Lega a Castello Brianza, ma è riuscita nonostante una fitta scaletta di interventi a trovare il tempo per ricevere ed ascoltare la storia di un padre disperato.  Il ministro Locatelli ha quindi incoraggiato Angelo Mounir Maggioni a proseguire nella sua ricerca e nella sua lotta per riavere il figlio, cercando di riproporre il caso agli enti preposti e inviando anche tutta la documentazione alla nuova mail che ha attivato da poche settimane con il Ministero.

lA DRAMMATICA VICENDA IN UNA DOPPIA PAGINA SPECIALE SUL GIORNALE DI MERATE IN EDICOLA DAL 27 AGOSTO . Da pc c’è anche la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.