Un caso di meningite in un asilo di Appiano Gentile.

Meningite non contagiosa

La comunicazione è stata diramata alle famiglie dalla direzione  nella giornata di ieri, dopo che un bambino  si è sentito male nella serata di sabato. Non c’è nessun pericolo reale per gli altri alunni come accertato dall’Ats: la meningite è di tipo batterico e quindi non contagiosa. Non è stata prevista nemmeno la disinfezione dei locali. Vista la situazione alcuni genitori hanno comunque preferito non portare i loro figli all’asilo. Attualmente il servizio è regolarmente garantito e lo sarà anche nei prossimi giorni.

Amministrazione vicina alla famiglia

Nella mattinata odierna il sindaco Giovanni Pagani e il vicesindaco Fulvia Pagani si sono recati a Milano per dare conforto alla famiglia del piccolo. Il bambino si trova ricoverato all’ospedale Buzzi e la sua prognosi rimane riservata in attesa di sapere come il suo organismo risponderà alla cura. “Abbiamo seguito il caso non appena abbiamo saputo – spiega il vicesindaco – A livello di profilassi non c’è nulla da fare dato che siamo di fronte a un ceppo non contagioso. Non bisogna creare allarmismo perché non ne esistono i presupposti. Ora, l’importante, è augurarci che il bambino possa riprendersi al più presto”.

Leggi anche:  Il video dello scontro fra filobus e camion dei rifiuti a Milano: morta la passeggera in coma

I precedenti

In questo caso, come detto si tratta di  meningite di tipo batterico e quindi non contagiosa. Recentemente invece ci sono stati diversi casi, putroppo letali di Meningite C. L’ultimo caso è stato quello del bimbo di Palazzzago. Il 2 novembre una bimba di 6 anni di Rozzano è morta all’ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo. A fine settembre non ce l’aveva fatta invece un ragazzino di Robecco  di 13 anni che era ricoverato all’ospedale di Monza.