Massacra di botte la moglie, arrestato. Era affidato ai servizi sociali per scontare una pena per spaccio.

35enne massacra di botte la moglie

Ieri, lunedì 21 ottobre 2019, i Carabinieri della stazione di Costa Masnaga hanno fatto scattare le manette intorno ai polsi di A.F., 35enne, originario del Marocco, residente a Rogeno. L’uomo è accusato di maltrattamenti contro i familiari conviventi.  A far scattare l’intervento dei militari sono stati i vicini di casa della coppia, allarmati dalle urla che provenivano dall’abitazione dei coniugi.  I Carabinieri hanno quindi scoperto le percosse e le minacce inflitte alla moglie e hanno informato subito allertato  l’Autorità giudiziaria che ha disposto il trasferimento in carcere dell’uomo

LEGGI ANCHE Mamma picchiata dal figlio racconta tutto ai Carabinieri lo fa arrestare

Era affidato ai servizi sociali per scontare una pena per spaccio

Il 35enne era sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali perchè doveva scontare  una pena per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Ora si trova in carcere a Pescarenico.