Maltempo nel Lecchese: i politici invocano maggiore prevenzione. Di fronte alle terrificanti immagini che arrivano dal Lago e dalla Valsassina dirigenti di partito, consiglieri regionali e anche parlamentari, oltre ad esprimere vicinanza alle popolazioni colpite e prostrate, chiedono che la manutenzione del territorio scali la lista di priorità di ogni amministrazione pubblica.

Raffaele Straniero PD sul maltempo nel Lecchese

“È importantissimo che Regione Lombardia si attivi subito per ottenere la dichiarazione di stato di calamità naturale per il territorio lecchese, così come per tutti quelli colpiti dall’eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta in queste ultime ore sulla Lombardia”, lo dice Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, dopo aver appreso che la Giunta regionale farà partire già da domani la richiesta al Governo del riconoscimento dello Stato di emergenza nazionale. Tuttavia, avvisa Straniero, “questi eventi dimostrano una volta di più l’importanza di dare priorità alle opere di prevenzione del danno idrogeologico, perché quanto sta accadendo nel lecchese è la dimostrazione della fragilità del nostro territorio. Chiediamo perciò fin da subito a Regione Lombardia di investire in prevenzione, in salvaguardia dell’ambiente, in tutela della nostra terra perché episodi del genere non debbano mai più ripetersi”.

Antonio Gilardi PD

“Le immagini che tutti stiamo vedendo testimoniano ancora una volta la fragilità idrogeologica del territorio della nostra Provincia”. Così Antonio Gilardi, responsabile Infrastrutture del PD provincia di Lecco, commenta quanto sta accadendo in queste ore a Dervio e in Alta Valsassina con l’esondazione del fiume Varrone.  “Investire nelle valli – prosegue – non significa solo cercare di mantenere in loco la storia, l’economia e la socialità, ma anche e soprattutto di salvaguardare l’ambiente e il territorio che ci circonda. Un euro speso in prevenzione equivale a decine, se non centinaia, di euro risparmiati in futuro per interventi di ripristino e messa in sicurezza. Come Partito Democratico della Provincia di Lecco  esprimiamo vicinanza ai residenti che in queste ore stanno subendo forti disagi, e ringraziamo per il preziosissimo lavoro tutti gli operatori della Protezione Civile e i Vigili del Fuoco”.

Fabiola Bologna M5S

“Desidero esprimere la mia vicinanza alle popolazioni che vivono nei Comuni della Valsassina colpiti da questa gravissima calamità naturale”, dichiara Fabiola Bologna, deputato del Movimento 5 Stelle.“Mi auguro che nelle prossime ore la situazione possa migliorare, anche grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche, all’intervento della Protezione Civile e all’aiuto prezioso dei numerosi volontari che si stanno prodigando incessantemente per limitare i gravissimi danni alle strutture e per mettere in sicurezza i residenti”. Fabiola Bologna non nasconde le sue preoccupazioni per le drammatiche conseguenze che l’esondazione del Varrone sta causando.“Valsassina e Valtellina rischiano di restare isolati perché le arterie principali e i mezzi di trasporto pubblici non sono utilizzabili. Calamità naturali come queste possono causare dissesti idrogeologici tali da paralizzare il territorio e causare grossi problemi anche ai Comuni limitrofi”, conclude Fabiola Bologna.

Raffaele Erba M5S

“Esprimiamo vicinanza alle popolazioni e al territorio colpito dall’esondazione” così il consigliere regionale del M5S Lombardia Raffaele Erba, commenta l’emergenza maltempo in Provincia di Lecco. “La nostra attenzione resta massima. Ringraziamo fin da ora gli uomini delle forze dell’ordine, della protezione civile e i volontari che stanno facendo tutto il possibile per ridurre i pensanti disagi che sta vivendo la popolazione locale. In questa fase è di fondamentale importanza capire le priorità degli interventi d’emergenza. Resta preoccupante   la sempre maggior frequenza con cui fenomeni estremi come quelli a cui stiamo assistendo si stanno verificando, segnali sempre più evidenti del cambiamento climatico. Dobbiamo farci trovare più preparati per fronteggiare eventi calamitosi di tale gravità. Di certo non hanno giovato ai Comuni le scellerate scelte di tagliare i fondi da destinare alle azioni di manutenzione e cura del territorio. Anche il discutibile processo di razionalizzazione delle Province è rimasto solo sulla carta diventando addirittura pericoloso perché a questi enti sono stati lasciati troppi compiti di manutenzione privandoli delle risorse necessarie per poterli espletare. Per parte sua la Regione Lombardia ha fatto troppo poco nella prevenzione del dissesto idrogeologico. ll territorio lecchese ha già pagato pesantemente il prezzo dell’incuria. Dobbiamo lavorare sulla prevenzione per evitare che si ripetano altre situazioni di tale gravità. I primi passi sono stati già compiuti dal Ministro all’Ambiente Sergio Costa: con il “Piano ProteggItalia” il Governo ha stanziato risorse per 14,3 miliardi di euro da investire da oggi fino al 2030 per la gestione delle emergenze di un territorio, quello italiano, che ha quasi l’80% di fragilità idrogeologiche. Adesso è necessario tradurre queste risorse in opere di messa in sicurezza”, conclude il consigliere Erba.

LEGGI ANCHE

Leggi anche:  Travolta da auto in corso Matteotti, morta una donna

Maltempo, il meteo migliora. Fornoni: “Conta dei danni e poi richiesta dello stato di emergenza”

Emergenza maltempo: scene di devastazione da Premana, Primaluna e Dervio LE ULTIME FOTO

Diga di Pagnona, secondo Enel la situazione è sotto controllo

Situazione drammatica: scattato l’ordine di evacuazione a Dervio. Si teme il cedimento della diga FOTO E VIDEO

Emergenza maltempo: aggiornamento sulla situazione degli sfollati sul Lago e in Valle e le condizioni delle linee ferroviarie FOTO

Evacuazione a Dervio, Cassinelli: “Non sapevamo che la diga stesse tracimando” VIDEOINTERVISTA e FOTO

Paura in Valle: colate di fango, strade allagate, esondato il Varrone in Alto Lago. Sospesa la circolazione dei treni FOTO E VIDEO IN DIRETTA

Paura e danni per la super grandinata FOTO IMPRESSIONANTI

 La grandine distrugge i lucernari durante l’assemblea pubblica FOTO e VIDEO

Statale 36 interrotta per l’esondazione di due torrenti VIDEO

Frana a San Giacomo Filippo VIDEO

Maltempo, gravi danni alle colture soprattutto in Brianza FOTO

Il Lario esonda a Como: lungolago completamente chiuso alle auto

Maltempo, il Comune di Cisano vuole chiedere lo stato di emergenza FOTO