La lega lecchese si è vestita a lutto per la scomparsa di Emilio Torti, storico  segretario della Sezione Valsassina scomparso ieri mattina a 79 anni.

Emilio Torti

“Emilio storico  militante  della Lega di Milano, per il suo coraggio di esserci sempre negli anni gloriosi e bui del Movimento è e rimarrà per sempre un esempio per tutti coloro che vogliono e vorranno vivere la politca seriamente” spiegano i dirigenti del Carroccio lecchese a partire  dal commissario Provinciale Stefano Parolari con i segretari lecchese e meratese Silvano Stefanoni e Alberto Spreafico.

Il lungo impegno politico

Il suo impegno politico è iniziato nel milanese, dove è stato Segretario di Bresso e della circoscrizione Martesana; dopo aver raggiunto la pensione da ormai circa 20 anni, ha deciso di vivere con tutta la sua famiglia nella amata Pasturo.

In questi anni ha ricoperto anche la carica di consigliere e Assessore nel Comune di Pasturo; è stato un membro del consiglio direttivo nella scuola CFPA di Casargo e soprattutto il segretario della sezione Valsassina della Lega.

Leggi anche:  Sparì sei anni fa, trovato cadavere di un comasco sepolto in una cantina

Il tributo

“Ogni compito l’ha svolto con dedizione, passione, convinzione, intelligenza, buon senso ed umiltà senza mai dimenticare l’importante valore della famiglia, alla quale è stato sempre molto legato” ricordano anche i senatori e i deputati lecchesi, i consiglieri regionali  e i militanti – Ci uniamo al dolore della moglie Ester e dei figli con vicinanza e partecipazione, perchè Emilio è stato un vero militante, ma soprattutto un sincero amico, che non potremo mai dimenticare”.

La Lega lecchese inoltre, impegnata nel fine settimana nella campagna di tesseramento, ha voluto dedicare proprio a Torti questo momento di unione.