97 evasori totali in provincia di Lecco che hanno sottratto al Fisco una base imponibile netta di oltre 87 milioni di euro. E’ questo il dato decisamente più inquietante  relativo all’attività compiuta  nel 2018 e  nei primi mesi del 2019 dai militari della Guardia di Finanza di Lecco che oggi hanno celebrato a Villa Gomes il 245esimo anniversario di fondazione del Corpo. Alla cerimonia hanno partecipato le massime autorità lecchesi a partire dal prefetto Michele Formiglio.

LEGGI ANCHE Fiamme Gialle lecchesi in festa: ecco i finanzieri premiati

Chi sono  evasori totali?

Si tratta di  persone che svolgono, totalmente in nero, la loro professione non dichiarando nulla all’erario. Proprio in virtù di un reddito pari a zero, si ritrovano privilegiati nella concessione di servizi di pubblica assistenza dedicati ai meno abbienti, pensioni sociali, bonus e detrazioni.

Le indagini

Articolata l’attività delle Fiamme gialle lecchesi che hanno effettuato 470 operazioni di polizia economico finanziaria, 26 deleghe d’indagine relative a reati tributari e sono anche scesi in campo per il contrasto del narcotraffico. Ben 3000 i controlli relativi all’emissione di scontrini e diverse le operazioni per contrastare i reati contro la Pubblica amministrazione. Su questo fronte sono state denunciate quattro persone, due delle quali in stato di arresto.

Leggi anche:  Si schianta a terra mentre corre: 50enne in condizioni serie

Reati fiscali

Nel contrasto alla criminalità economico finanziaria  sono state denunciate 83 persone (una agli arresti) ed è stato proposto il sequestro di quasi 40 milioni di euro. 12 milioni sono già stati effettivamente sequestrati.

Reati societari

Sul fronte dei reati societari, in particolare fallimentari, la Guardia di Finanza ha eseguito 9 interventi che hanno portato alla  segnalazioni di 12 persone una delle quali è stata arrestato. Sono stati accertati  ben 22 milioni di euro di distrazioni patrimoniali e un milione e mezzo di euro è già stato posto sotto sequestro.